CopertinaPrevisioni

Meteo, stop al CALDO: torna il rischio di GRANDINE e NUBIFRAGI. Ecco dove

L'ondata di caldo ha le ore contate: andiamo incontro a un brusco cambiamento delle condizioni meteo

Caldo ancora protagonista meteo in questo inizio di agosto, ma andiamo incontro a un sensibile cambiamento: i primi segnali saranno visibili già da domani.

Al Nord si faranno infatti sentire gli effetti di una perturbazione in transito sull’Europa centrale: le principali conseguenze saranno un calo delle temperature e un sensibile aumento dell’instabilità: in qualche caso i temporali saranno intensi, con il rischio di grandine e nubifragi.
Il cambiamento più brusco delle condizioni meteo è atteso però per l’inizio della prossima settimana, quando l’Italia sarà investita dalla seconda perturbazione di agosto, che sarà responsabile di una fase di vero e proprio maltempo. Lunedì sarà coinvolto ancora una volta il Nord, ma già a fine giornata instabilità e calo termico si faranno sentire anche in Sardegna e nelle regioni centrali. Anche al Sud l’ondata di caldo volgerà al termine entro mercoledì.

Il maltempo potrà essere localmente intenso, con un elevato rischio di nubifragi e di violenti temporali associati a grandine e forti raffiche di vento.

Le previsioni per domani

Sulle Isole e sulle regioni centro-meridionali il tempo sarà ancora soleggiato; possibili temporali di calore, nel pomeriggio, lungo la dorsale appenninica, più probabili nei settori centrali. Al Nord l’atmosfera sarà decisamente più instabile, e nel corso della giornata si svilupperanno molti temporali: al mattino saranno più probabili sulle regioni di Nord-Est e la Lombardia orientale, tra pomeriggio e sera diverranno più diffusi sulle aree montuose e tenderanno gradualmente a propagarsi al settore centro occidentale della pianura padana.
Attenzione al rischio di fenomeni in qualche caso violenti, associati a grandine, e localmente sotto forma di nubifragi.

meteo 2 agosto maltempo

Anche la giornata di domenica si aprirà all’insegna del caldo afoso, con temperature minime ovunque molto alte. Nel corso della giornata le massime saranno in calo al Nord, specie su aree alpine, Prealpi e Nord-Ovest, e in lieve calo anche nell’ovest della Sardegna. Nel resto del Paese i valori massimi non subiranno variazioni di rilievo: attese ancora punte fino a 37-38 gradi al Centro-Sud, con picchi intorno ai 40 gradi su Sicilia e Sardegna.

Venti in moderato rinforzo da est sulla pianura padana, in prevalenza deboli a regime di brezza altrove; ci sarà il rischio di forti raffiche nelle aree temporalesche. Mari calmi o poco mossi, localmente mossi l’alto Ionio, il Canale di Sicilia, e Mare e Canale di Sardegna.

Le previsioni meteo per lunedì

Sulle regioni meridionali e sulle Isole maggiori le condizioni meteo saranno ancora stabili, con tanto sole e caldo molto intenso. Nelle regioni centrali ci sarà una maggiore variabilità, con annuvolamenti soprattutto tra Toscana, alto Lazio, Umbria e Marche: qui, nel corso della giornata,  saranno possibili isolati temporali. Al Nord cielo da nuvoloso a coperto, con rovesci e temporali diffusi, meno probabili su Emilia orientale e Romagna.

 I fenomeni potranno essere di forte intensità, associati a grandi e violente raffiche di vento, in particolare sulla Lombardia orientale e sul Nord-Est, dove il tempo risulterà fino a molto perturbato: attenzione al rischio di intensi nubifragi, soprattutto dal pomeriggio, sul Friuli Venezia Giulia.

Temperature massime in calo sensibile al Nord e sulla Sardegna occidentale, in lieve calo anche sulle regioni centrali tirreniche. I valori aumenteranno lievemente sulle regioni centrali adriatiche, su Basilicata, Puglia e settori ionici di Calabria e Sicilia, dove si potranno toccare i 37-38 gradi.

Venti tesi di libeccio sul basso mar Ligure, moderati di maestrale in Sardegna; dal pomeriggio episodi di Foehn nelle valli alpine occidentali.

Intensa fase temporalesca mette KO il gran caldo

🔴L'arrivo di 2 perturbazioni ravvicinate metterà fine all'intensa ondata di #caldo: le temperature inizieranno a calare al Nord già domani, mentre al Centro-Sud l'ondata di calore volgerà al termine entro martedì.Tutti i dettagli >> bit.ly/finedelcaldo

Pubblicato da Meteo Expert su Sabato 1 agosto 2020

Le previsioni meteo per martedì

Martedì netto miglioramento nelle regioni di Nord-Ovest, dove tornerà il sole e un tempo stabile. La perturbazione giunta lunedì dovrebbe insistere ancora nelle regioni di Nord-Est, dove sono previste altre piogge e altri temporali, e tenderà a coinvolgere gradualmente parte del Centro-Sud. Questo fronte sarà accompagnato da aria più fresca che avrà il merito di mettere fine in tutta Italia a questa intensa ondata di caldo africano. In questa fase potrebbe persino tornare un po’ di neve sulle vette alpine.

Nei giorni successivi le temperature si attesteranno intorno ai valori medi del periodo o leggermente al di sotto nelle regioni centro-meridionali dove potrebbe insistere un po’ di instabilità.

Leggi anche:

EUROPA nella morsa del CALDO: 40 gradi a MADRID, 39 a PARIGI e 38 a LONDRA

URAGANO ISAIAS: violento l’impatto sui CARAIBI [VIDEO]

Gli approfondimenti di IconaClima

Italia, mese di luglio segnato dalle due ondate di caldo dell’estate: i dati

Cambiamenti climatici, un rischio l’eventuale rielezione di Trump

In California verranno venduti solo tir e camion a emissioni zero

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button