CopertinaPrevisioni

MALTEMPO in arrivo, si avvicina un VORTICE CICLONICO: le zone a rischio

Il vortice ciclonico avanza verso l'Italia: nelle prossime ore primi segnali di cambiamento, domani in alcune zone ci sarà il rischio di forti episodi di maltempo

Dopo una fase dal sapore estivo, con tanto sole e caldo oltre la norma, il maltempo torna a minacciare parte dell’Italia. Il responsabile è un vortice ciclonico, che dopo aver colpito la Spagna orientale e le Baleari con una violenta ondata di maltempo è ora in cammino proprio verso l’Italia. I suoi effetti si faranno sentire soprattutto in Sardegna, dove ci sarà anche il rischio di piogge e temporali violenti.

Controlla la situazione in tempo reale con il RADAR METEO

Sulla Sardegna le nuvole sono in aumento, con temporali isolati in sviluppo nelle zone interne e, dalla notte, sui settori occidentali. L’isola va poi incontro a un giovedì di maltempo: fin dal mattino saranno possibili temporali, che nella seconda parte della giornata si faranno più diffusi e intensi.
Ci sarà il rischio di temporali violenti, accompagnati anche da grandine e da forti raffiche di vento.

Aggiornamento delle 16: è stata diramata l’ALLERTA ROSSA su alcuni settori della SARDEGNA.

Il bollettino con tutti i dettagli

Domani le nuvole aumenteranno anche al Nord-Ovest e in Toscana, con qualche rovescio su Ponente ligure e Alpi occidentali. Nel pomeriggio temporali isolati anche sull’Appennino emiliano, sulla dorsale centrale e sulle Alpi centro-orientali. In serata saranno possibili temporali isolati anche sulla pianura piemontese.


Le temperature massime caleranno in Sardegna, nel resto del Paese sarà un’altra giornata calda con valori oltre la media. I venti soffieranno moderati di Maestrale sul basso Adriatico e sul Canale d’Otranto, con mossi i relativi bacini. Venti deboli e mari poco mossi altrove.

Venerdì il maltempo coinvolgerà anche parte della Sicilia

Al mattino cielo nuvoloso o molto nuvoloso su Alpi, regioni di Nord-Ovest e Isole maggiori. Piogge e rovesci in sviluppo su Piemonte e Val d’Aosta, temporali sulle coste della Sardegna e sulla Sicilia occidentale.  Osserveremo maggiori schiarite nel resto d’Italia, specialmente lungo l’Adriatico e al Sud.

Nel pomeriggio i temporali insisteranno sulla Sardegna e sul centro-nord della Sicilia. Pogge e locali rovesci si svilupperanno lungo le Alpi, sul basso Piemonte e l’Appennino ligure; brevi rovesci e temporali potranno coinvolgere anche le zone interne del Centro. In serata fenomeni in generale attenuazione.

Temperature massime in calo nelle regioni nord-occidentali, nelle aree alpine, in Sicilia e in Sardegna. Temporaneamente osserveremo valori sotto la media in Piemonte e in Sardegna, mentre nel resto del Paese il clima sarà ancora estivo: in generale i valori saranno compresi tra 26 e 31 gradi, con locali punte anche di 32-33°C sulle regioni tirreniche e al Sud. I venti saranno deboli, con rinforzi di Tramontana nel Mar Ligure e da ovest nel Canale di Sardegna. Quasi tutti i mari saranno calmi o poco mossi, eccetto il Ligure occidentale e il Canale di Sardegna che saranno localmente mossi.

Leggi anche:

Maltempo in SUDAN: a rischio anche le PIRAMIDI, patrimonio UNESCO

L’Atlantico “sforna” altre due TEMPESTE: stagione degli URAGANI molto attiva

Gli approfondimenti di IconaClima:

C’è un nesso tra gli incendi in California e la crisi climatica?

In realizzazione la pista ciclabile da Venezia a Torino: forte l’impatto economico

Groenlandia e Antartide, la fusione dei ghiacci segue lo scenario climatico peggiore

Tags

Articoli correlati

Back to top button