Notizie mondoPrimo piano

MEDITERRANEO bollente tra Grecia e Turchia: acqua fino a 5 gradi più calda

Tra Creta, Turchia e Cipro le anomalie più elevate

Dopo la poderosa ed eccezionale ondata di caldo africano che ha interessato Grecia e Turchia, il Mediterraneo orientale risulta decisamente più caldo del normale. Attualmente, secondo le rilevazioni satellitari di ISMAR-CNR, la superficie del Mediterraneo orientale risulta dai 3 ai 4 gradi più elevata del normale, con anomalie fino a 5 gradi tra Creta, Turchia e Cipro. La temperatura dell’acqua, in queste zone, raggiunge infatti i 24-27 gradi. L’arrivo del maltempo sulla Grecia e il cambio di circolazione contribuiranno ad abbassare le temperature superficiali del Mediterraneo orientale.

Sul Mediterraneo occidentale, invece, l’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre sta contribuendo all’aumento della temperatura superficiale del mare, che risulta già più caldo del normale lungo le coste della Spagna, specie nel Mare di Alborán dove l’anomalia è di circa +3/+4 gradi.

Più fresco del normale è, invece, l’Adriatico superficiale che risulta essere di 1 grado più freddo della norma. Altrove, nei mari che circondano l’Italia, l’acqua risulta essere lievemente più calda del normale con una anomalia di circa 1 grado.

Anomalia delle temperature del mediterraneo superficiale
Tags

Articoli correlati

Back to top button