Notizie ItaliaPrimo piano

L’inquinamento torna ad aumentare: i dati

Livelli di smog in aumento soprattutto in Pianura Padana: molte città hanno di nuovo superato il limite

Dopo una tregua determinata dalle condizioni meteo più movimentate dei giorni scorsi, con il ritorno della stabilità atmosferica stiamo assistendo a un nuovo e rapido aumento dell’inquinamento.
La concentrazione del PM10 nell’aria è tornata a superare la soglia limite dei 50 µg/m³ in molte località, in particolare in Pianura Padana.

Gli aggiornamenti meteo:

Oggi qualche nube più insistente al Nord, piogge in arrivo: ecco quando

Maltempo in vista nel weekend pre-natalizio: gli aggiornamenti

La tendenza meteo per Natale

Tra le maggiori città, quella in cui la qualità dell’aria è peggiore è Torino, dove secondo i dati resi noti dall’Arpa ieri il PM10 ha raggiunto addirittura gli 82 µg/m³ (stazione di Rebaudengo). Inquinamento elevato anche a Milano, dove ieri si sono registrati 70 µg/m³ di PM10 nella zona nord, e fino a 60 nella centralissima stazione di Via Verziere. In Lombardia sono stati registrati valori piuttosto alti di polveri sottili in buona parte del territorio di pianura, soprattutto tra Monza (che ha sfiorato i 70 µg/m³), Milano, Crema e Cremona.

Smog in aumento anche in Veneto: a con 59 µg/m³ a Verona, fino a 56 a Venezia, 51 a Treviso. Anche nei principali centri dell’Emilia Romagna la qualità dell’aria è in peggioramento: secondo i dati resi noti al momento la soglia dei 50 µg/m³ è stata superata a Modena (65 µg/m³) e a Rimini (52). Mentre scriviamo mancano i dati relativi alle altre province della regione.

Fonte: Copernicus
Leggi anche:

Accordo di Parigi, Green Deal e taglio delle emissioni: ora bisogna passare all’azione

Natale sostenibile: 8 idee regalo solidali

ForestaMi: il progetto di forestazione per una città sostenibile

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button