Notizie ItaliaPrimo piano

TEMPERATURE: il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie

Resteremo sotto le medie in alcune zone e sarà così per diversi giorni

Prosegue sull’Italia la fase decisamente fresca: questa mattina si registrano temperature minime sotto le medie stagionali soprattutto in quota, con un clima frizzante per la stagione. Secondo i dati Meteonetwork all’alba si registrano 3.3 gradi in provincia de L’Aquila (comune di San Demetrio), 6.7 a L’Aquila e 5 gradi ad Amatrice. Valori tra i 12 e i 15 gradi in pianura, mentre sulle Alpi si scende sottozero con facilità

La mappa delle temperature minime di questa mattina. Crediti Meteonetwork

Ma il dato termico più eclatante lo avremo nei valori massimi che saranno in sensibile calo al Nord e al Centro.
Nel pomeriggio sulle regioni settentrionali non si dovrebbero superare i 20-21 gradi, mentre al Centro potremo restare anche al di sotto di questa soglia, soprattutto sulle regioni del versante adriatico, più esposte a freschi venti settentrionali. Ad Ancona, ad esempio, si potrebbero toccare solo 17 gradi, così come a Rimini.

Clima fresco e tempo instabile anche nei prossimi giorni

La situazione rimarrà così anche nei prossimi giorni: sull’Italia non arriverà aria calda, così come spesso è successo in questo periodo dell’anno negli anni scorsi, e il clima resterà piuttosto fresco per il periodo. Un vortice di bassa pressione posizionato sui Balcani continuerà a veicolare aria più fresca in direzione del nostro Paese, alimentando anche una certa instabilità. Aria decisamente più calda sta infatti interessando l’estremo settore occidentale dell’Europa, mentre su quella centrale e orientale le temperature restano sotto le medie stagionali.

Tags

Articoli correlati

Back to top button