CopertinaPrevisioni

Prosegue l’ONDATA di CALDO: WEEKEND con picchi di 40-41 GRADI

Clima rovente da Nord a Sud, molta afa sulle regioni settentrionali. Rischio di isolati e brevi temporali attorno ai rilievi

Prosegue la seconda e intensa ondata di caldo sull’Italia, con temperature roventi da Nord a Sud. Anche oggi e domani valori fino a 40 gradi, in particolare al Centro-Sud e nelle Isole, mentre al Nord la calura è accentuata dall’afa. Il caldo afoso non dà tregua neanche di notte, quando non si va al di sotto dei 24-25 gradi. Domani saranno 14 le città con bollino rosso. Un progressivo stop della fiammata africana è previsto già da domenica sulle regioni settentrionali, dove si avrà inoltre il rischio di forti temporali. inizio settimana al Centro-Sud.

Tutti gli aggiornamenti sull’intensa ondata di caldo che sta interessando l’Italia

Meteo per le prossime ore: caldo senza tregua da Nord a Sud, possibilità di isolati rovesci o brevi temporali attorno alle zone montuose

Tempo prevalentemente soleggiato ed estremamente caldo su tutta l’Italia, al Nord anche molto afoso. Nelle ore più calde della giornata locale sviluppo di nuvolosità cumuliforme attorno alle zone montuose, dove si formeranno anche isolati rovesci e brevi temporali di calore; localmente non si escludono fenomeni anche di forte intensità.

Temperature massime in lieve aumento al Nord, dove in pianura si toccheranno diffusamente i 35-36 gradi. Punte fino a 38-39 gradi nelle aree interne del Centro-Sud e delle Isole, localmente fino a 40-41 sulla Sardegna, in Calabria e tra Lazio e Umbria.

Meteo per domani: caldo intenso, con picchi fino a 40-41 gradi sulle Isole, e clima afoso

Domani sarà una giornata prevalentemente soleggiata e ancora molto calda e afosa. Durante le ore pomeridiane andrà a svilupparsi un temporaneo aumento delle nubi nelle zone montuose, con possibili isolati rovesci o brevi temporali di calore, più probabili su Alpi occidentali e lungo tutta la dorsale appenninica.

Temperature ancora molto elevate, sia le minime notturne, che difficilmente scenderanno sotto i 24-25 gradi, sia le massime che potranno di nuovo raggiungere facilmente valori fra i 32 e i 37 gradi, ma con picchi di 38-39 gradi al Centro-Sud e fino a 40-41 gradi sulle Isole maggiori.

Venti deboli a prevalente regime di brezza, con locali rinforzi di Maestrale intorno alla Puglia e nel Canale di Sicilia. Mari: localmente mossi basso Adriatico, il Canale d’Otranto, lo Ionio orientale e Canale di Sicilia; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Leggi anche:

Ondata di caldo in Europa, battuti record storici in Francia

Tags

Articoli correlati

Back to top button