PrevisioniPrimo piano

Meteo, NESSUNA TREGUA: dopo questa ondata di MALTEMPO arriverà un’altra perturbazione. Le tempistiche

Anche settimana prossima dovremo fare i conti con molte piogge e un clima decisamente più fresco del normale

La prossima settimana si preannuncia decisamente movimenta dal punto di vista meteo. Dopo un avvio all’insegna di un clima più freddo del normale e del forte maltempo, che lunedì coinvolgerà soprattutto il Sud e le Isole, già nella giornata di mercoledì dovremo affrontare l’arrivo di una nuova perturbazione.

Le previsioni meteo per lunedì

Dopo il forte maltempo che lo colpirà tra sabato sera e domenica, il Nord lunedì andrà incontro a un generale miglioramento delle condizioni meteo. Osserveremo schiarite ampie soprattutto sulle regioni nord-occidentali, e piogge residue solo sull’Emilia Romagna.
Il maltempo coinvolgerà invece gran parte del Centro-Sud e delle Isole maggiori, con un rischio di fenomeni diffusi e insistenti elevato soprattutto sulle regioni centrali adriatiche, in Sardegna Puglia, Calabria e Sicilia. Localmente le piogge potranno essere particolarmente intense, anche sotto forma di forti rovesci o temporali.

Dopo il crollo termico che segnerà la giornata di domenica al Centro-Nord, lunedì le temperature saranno in picchiata anche al Sud e in Sicilia. In generale, andiamo incontro a un clima decisamente fresco per il periodo, con valori anche al di sotto delle medie. Al Centro-Nord e in Sardegna, addirittura, sarà difficile andare oltre i 15-17 gradi.

I venti soffieranno intensi, a rotazione ciclonica attorno a un vortice di bassa pressione posizionato sulle regioni meridionali. Da segnalare raffiche fino a 70-80 Km/h di Maestrale su mare di Sardegna e Canali delle Isole, di Scirocco su mar Ionio e Canale d’Otranto; Bora fino a 50-60 Km/h a sull’alto Adriatico. Mari: poco mossi il mar Ligure, il Tirreno centrale e lo Ionio sotto costa; mossi tutti gli altri bacini, fino a molto mossi quelli di ponente e fino ad agitati il mare e Canale di Sardegna.

meteo settimana

Martedì breve pausa, da mercoledì nuovo peggioramento delle condizioni meteo

Martedì le condizioni meteo miglioreranno parzialmente: fin dal mattino il tempo sarà bello al Centro-Nord, mentre al Sud e sulle Isole ci saranno ancora un po’ di nuvole. Piogge residue coinvolgeranno ancora, in forma isolata, il Molise e la Puglia garganica; saranno più diffuse sul nord della Sicilia e sul sud della Calabria. Nel pomeriggio qualche pioggia in sviluppo sul nord della Sardegna, sulla Sicilia orientale e sulla bassa Calabria.

Il clima sarà ancora fresco ovunque, con temperature al di sotto della norma. I venti soffieranno deboli al Centro Nord, moderati nord-occidentali sulle Isole e in Calabria, da moderati a tesi di libeccio sul mar Ligure.

Mercoledì si farà strada una nuova perturbazione, la numero 6 di ottobre, che investirà l’Italia dal Mediterraneo occidentale. Le condizioni meteo peggioreranno in modo sensibile soprattutto al Nord-Ovest, in Sardegna e sul versante tirrenico della Penisola. In seguito le piogge si estenderanno anche al Nord-Est. Tornerà anche la neve, che imbiancherà le Alpi anche al di sotto dei 1.500 metri.

Il freddo aumenterà ulteriormente, con temperature più basse del normale soprattutto al Centro-Nord. Probabilmente il clima resterà decisamente più fresco della media per tutta la settimana.

meteo metà settimana

Leggi anche:

Maltempo in intensificazione da sabato sera: RISCHIO NUBIFRAGI. Le previsioni nei dettagli

URAGANO DELTA: violentissimo l’impatto sulla LOUISIANA [VIDEO]

Gli approfondimenti di IconaClima:

Il buco dell’ozono sull’Antartide è uno dei più grandi e profondi degli ultimi anni

Stagione degli uragani 2020: anno quasi record

Tags

Articoli correlati

Back to top button