CopertinaPrevisioni

Meteo, NEVE in pianura e rischio NUBIFRAGI: Italia nella morsa del MALTEMPO INVERNALE. I dettagli

Le condizioni meteo si stanno facendo decisamente invernali: al Nord neve fino in pianura, tempo in peggioramento anche al Centro-Sud. Rischio di forti temporali e nubifragi soprattutto tra il pomeriggio di oggi e la giornata di domani

L’inverno è piombato bruscamente sull’Italia, che sta assistendo a un sensibile peggioramento delle condizioni meteo. La prima perturbazione di dicembre sta facendo sentire i suoi effetti soprattutto al Nord, dove ha già portato nevicate in alcuni casi abbondanti e i fiocchi hanno raggiunto anche diverse zone di pianura e numerose città.
Nelle prossime ore le condizioni meteo peggioreranno in modo sensibile anche al Centro-Sud, dove arriveranno soprattutto molte piogge: localmente ci sarà il rischio di fenomeni intensi, con nubifragi e forti temporali, in particolare tra il tardo pomeriggio di oggi e la giornata di domani.

ALLERTA meteo arancione per NEVE al Nord e per forti PIOGGE al Centro-Sud

meteo 2 dicembre

Dopo il transito di questo sistema perturbato l’Italia non avrà tregua: il maltempo invernale dominerà la scena anche nella parte finale della settimana, con la seconda perturbazione di dicembre che porterà ancora forti piogge e neve fino in pianura tra venerdì e il weekend.
Secondo l’attuale tendenza meteo il maltempo avrà la meglio almeno fino all’Immacolata: l’8 dicembre saremo probabilmente investiti dalla terza perturbazione del mese. Controlla qui gli ultimi aggiornamenti.

meteo 6 dicembre

Le previsioni per le prossime ore: ancora neve al Nord, forte maltempo al Centro-Sud. Attenzione al RISCHIO NUBIFRAGI

Molte nuvole in gran parte d’Italia con qualche parziale e temporanea schiarita al mattino sul basso Ionio e in giornata tra l’est della Basilicata e la Puglia centrale.

Al Nord al mattino precipitazioni sparse, anche moderate tra l’Emilia, l’est della Lombardia e le Venezie. Neve fino in pianura con accumuli possibili soprattutto su Piacentino, Parmense, Reggiano, Cremonese e Cuneese, possibili fiocchi di neve temporaneamente fino a quote molto basse anche su Alessandrino, Pavese, Bresciano, Modenese, bolognese, pedemontana veneta e friulana; altrove limite della neve almeno oltre i 300-400 m.

Nel pomeriggio fenomeni in generale attenuazione, più deboli e intermittenti e con limite della neve in rialzo. Qualche fiocco potrà arrivare fino in pianura solo tra estremo occidentale dell’Emilia e Cremonese. In serata le precipitazioni cessano del tutto al Nord-Ovest, tendono di nuovo a intensificare intorno all’alto Adriatico e sul Friuli Venezia Giulia con nevicate su Cadore e in Carnia oltre i 300-500 metri.

neve meteo mercoledì

Al Centro-Sud piogge nel settore tirrenico fino alla Campania e sulla Sicilia meridionale, al mattino anche nel sud della Sardegna e in estensione nel pomeriggio a gran parte del Centro; ci sarà il rischio di fenomeni anche intensi, anche a carattere di rovescio o temporale, specialmente nel Lazio meridionale e sul nord della Campania. Tra il tardo pomeriggio e la sera il rischio di nubifragi sarà elevato in particolare sul basso Lazio.
Tra sera e notte il tempo peggiorerà ulteriormente al Sud con forti rovesci o temporali possibili in particolare sui settori ionici della Calabria e sul Salento.

meteo maltempo mercoledì 2 dicembre

Temperature in calo al Nord (dove quasi ovunque i valori non supereranno i 5-6 gradi), sul medio Tirreno e in Sardegna; lievi rialzi sul medio Adriatico e sul Sud peninsulare con punte di 17-19 gradi al sud e in Sicilia.
Venti fino a forti di Bora sull’alto Adriatico e di Tramontana in Liguria, moderati in Sardegna e dai quadranti meridionali al Sud e in Sicilia con forte Scirocco nel Canale d’Otranto. Mari da mossi a molto mossi, fino a localmente agitato l’alto Adriatico.

Le previsioni meteo per domani, giovedì 3 dicembre: forte maltempo soprattutto al Sud

Tempo in miglioramento al Nord-Ovest con schiarite anche ampie, ma con possibili nebbie o nubi basse in pianura. Parziali schiarite in giornata anche su Toscana e Lazio.
Ancora molte nuvole altrove con piogge sparse anche sotto forma di rovescio o temporale al Sud, in Sicilia, in Molise e marginalmente anche sull’Abruzzo meridionale. Al mattino locali e residue piogge possibili sulla Sardegna occidentale, qualche fiocco di neve sul Trentino Alto Adige.
A fine giornata il tempo tenderà a peggiorare di nuovo al Nord-Ovest per l’avvicinarsi di una nuova perturbazione: le prime piogge sono attese sul settore centrale della Liguria.

Temperature minime localmente sottozero in pianura al Nord-Ovest. Massime in lieve rialzo al Nord, in leggero calo, invece, al Centro-Sud.
Forti venti di Maestrale sulle isole maggiori, ancora meridionali fra Ionio e basso Adriatico. Mari per lo più mossi, eccetto il Ligure che tenderà a divenire poco mosso; molto mossi o agitati Mare e Canale di Sardegna, Canale di Sicilia, Ionio e basso Adriatico.

Leggi anche:

NEVE a MILANO e non solo: ecco chi si è svegliato sotto una coltre bianca! [FOTO e VIDEO]

Acqua alta a VENEZIA e CHIOGGIA: scatta il codice arancione

Nuovo record, la stagione degli uragani 2020 è la più intensa della storia

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button