CopertinaPrevisioni

Meteo, TANTO CALDO ma sentiremo gli effetti di un raro CICLONE

Il caldo anomalo ci accompagnerà per tutta la settimana, ma l'atmosfera è diventata più instabile in alcune zone: Italia lambita da un MEDICANE, un raro ciclone mediterraneo

Le condizioni meteo restano decisamente estive in tutta l’Italia, che continua a vivere una fase di caldo anomalo destinata ad accompagnarci per tutto il resto della settimana. Ovunque le temperature sono più elevate del normale, con picchi che spesso superano i 30 gradi da nord a sud. «Questo caldo fuori stagione è da imputarsi a un vasto anticiclone che si estende su gran parte dell’Europa – spiegano i meteorologi – dove da giorni continuiamo a registrare temperature davvero eccezionali».

Alcuni settori del Paese stanno tuttavia assistendo anche a un aumento dell’instabilità: «proprio in queste ore si sta formando sullo Ionio un Ciclone Mediterraneo avvertono i meteorologi -, un fenomeno piuttosto raro da osservare. Questo tipo di ciclone viene chiamato anche “Medicane” (dall’unione di Mediterranean + hurricane) o TLC (acronimo di Tropical Like Cyclone)». I suoi effetti si faranno sentire soprattutto sulla Grecia, che sarà spazzata da venti intensi come quelli di un vero e proprio uragano, ma più marginalmente sarà coinvolta anche l’Italia.

Sta per formarsi un raro CICLONE MEDITERRANEO sullo Ionio: i dettagli

Le previsioni per le prossime ore

Su tutte le nostre regioni il tempo sarà prevalentemente soleggiato, con ampie zone di cielo sereno soprattutto su quelle centro settentrionali e in Sardegna. Al mattino qualche breve pioggia o isolato rovescio sul Messinese e la Calabria meridionale.

Controlla la situazione in tempo reale con il RADAR METEO

Nel pomeriggio brevi temporali isolati lungo le Prealpi centro-orientali e attorno all’Appennino centrale. Ancora qualche pioggia sulla Calabria meridionale e il nord-est della Sicilia.Temperature senza variazioni rilevanti e superiori alla norma, con anomalia più marcata al Nord.

Nelle prossime ore i venti tenderanno a intensificarsi al Sud, dove si faranno sentire gli effetti del medicane: la zona più ventosa sarà quella tra la Sicilia orientale e la Calabria, dove le raffiche potrebbero toccare i 60-70 km/h.

Le previsioni meteo per domani, venerdì 18 settembre

Al mattino un po’ di nubi lungo il medio Adriatico, al Sud e sul nord della Sicilia, con possibili rovesci isolati, più probabili nel sud della Calabria. Sul resto del Paese il cielo sarà sereno o poco nuvoloso. Nel pomeriggio tempo ancora soleggiato e caldo al Centro-Nord e sulla Sardegna; cielo irregolarmente nuvoloso al Sud e sul nord-est della Sicilia, con locali piogge sulla Calabria e sull’Appennino lucano.

meteo venerdì

Gli approfondimenti di IconaClima:

Uragani, stagione eccezionale sull’Atlantico: siamo già a 20 tempeste

La California brucia e Trump nega l’influenza dei cambiamenti climatici

Tags

Articoli correlati

Back to top button