PrevisioniPrimo piano

Meteo, in agguato un nuovo aumento del CALDO: le tempistiche

Nei prossimi giorni le temperature caleranno anche al Sud, ma una nuova intensificazione del caldo si profila da metà settimana

Dopo il peggioramento delle condizioni meteo previsto al Centro-Nord a partire da domenica, quando forti temporali e venti freschi daranno origine a un sensibile calo delle temperature, l’intensa ondata di calore è destinata a spegnersi anche al Sud all’inizio della prossima settimana. A partire da mercoledì assisteremo tuttavia a un nuovo aumento delle temperature, con il caldo destinato a intensificarsi in tutto il Paese. Secondo le proiezioni attualmente a disposizione dei meteorologi, però, dovremmo andare incontro a un caldo dal sapore estivo ma senza gli eccessi registrati in questi giorni.

Le previsioni per domenica e il punto sulle zone più a rischio di temporali intensi e grandinate

Lunedì condizioni meteo ancora instabili al Nord: rovesci e temporali intermittenti saranno probabili soprattutto al Nord-Est e su Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte occidentale. Nel corso della giornata nubi e temporali si estenderanno anche alle zone interne e adriatiche del Centro, mentre resisteranno le schiarite al Sud e sulle Isole maggiori. Anche qui ci sarà tuttavia la tendenza a un aumento della nuvolosità sulle zone montuose, sulla Puglia settentrionale, sul settore tirrenico e sul nord della Sardegna. L’ondata di caldo terminerà praticamente in tutta Italia per effetto dei venti freschi settentrionali che accompagnano la perturbazione in transito. I valori massimi saranno leggermente sotto la media al Nord, vicini alla media nel resto del Paese, dove saranno ancora possibili locali picchi intorno ai 34-35 gradi al Sud e in Sicilia. Venti nord-orientali al Centro-Nord, di Maestrale intorno alle Isole maggiori.

meteo lunedì 24

Le temperature caleranno ulteriormente al Sud nella giornata di martedì, quando rovesci e temporali raggiungeranno anche molte zone delle regioni meridionali. Le condizioni meteo saranno instabili, soprattutto nelle ore pomeridiane, lungo l’Appennino ma anche in Puglia, in Basilicata e nel sud della Campania. Sulle Isole maggiori il tempo sarà più soleggiato, con l’eccezione di qualche nuvola in più nelle zone interne, e nel corso della giornata assisteremo a un miglioramento delle condizioni meteo anche nelle regioni centrali, con una residua nuvolosità concentrata più che altro sul versante Adriatico. Il cielo sarà poco nuvoloso al Nord, con nubi che tenderanno ad aumentare nella seconda parte della giornata sui rilievi del Nord-Ovest. Insisteranno venti moderati di Maestrale, che soffieranno sulle regioni del Sud e saranno a tratti intensi soprattutto nel Canale di Sicilia.

Il tempo diverrà poi più stabile, e il sole tornerà ad avere la meglio a metà settimana. Le temperature aumenteranno di nuovo tra mercoledì e giovedì, quando osserveremo un’intensificazione del caldo, che tuttavia non farà registrare gli eccessi di questi giorni. Nelle ore pomeridiane di giovedì ci sarà il rischio di qualche temporale sulle Alpi orientali.

Leggi anche:

Meteo, CALDO AGLI SGOCCIOLI: tornano i temporali

NOVE TROMBE MARINE in contemporanea: show nel GOLFO del MESSICO

Un URAGANO minaccia gli STATI UNITI: ecco dove colpirà

L’approfondimenti di IconaClima:

Incendi in Amazzonia, quest’anno potrebbe essere ancora peggio del 2019

Tags

Articoli correlati

Back to top button