CopertinaPrevisioni

CALDO ancora intenso, ma è in arrivo un raro CICLONE: gli effetti

Il caldo anomalo ci accompagnerà per tutta la settimana, ma in alcune zone si faranno sentire gli effetti di un raro MEDICANE (Mediterranean Hurricane)

Per l’Italia prosegue la fase di caldo anomalo, che ci accompagnerà anche per tutto il resto della settimana, con temperature ovunque più elevate del normale e picchi che spesso superano i 30 gradi.
«Questo caldo fuori stagione è da imputarsi a un vasto anticiclone che si estende su gran parte dell’Europa – spiegano i meteorologi – dove da giorni continuiamo a registrare temperature davvero eccezionali».

Alcuni settori del Paese vanno incontro anche a un aumento dell’instabilità: «nelle prossime ore prenderà forma sullo Ionio un Ciclone Mediterraneo avvertono i meteorologi -, un fenomeno piuttosto raro da osservare. Questo tipo di ciclone viene chiamato anche “Medicane” (dall’unione di Mediterranean + hurricane) o TLC (acronimo di Tropical Like Cyclone)». I suoi effetti si faranno sentire soprattutto sulla Grecia, che sarà spazzata da venti intensi come quelli di un vero e proprio uragano, ma più marginalmente sarà coinvolta anche l’Italia.

Sta per formarsi un raro CICLONE MEDITERRANEO sullo Ionio: i dettagli

Mercoledì caldo su tutta l’Italia, ma con temporali in aumento: le previsioni per le prossime ore

Al mattino annuvolamenti sparsi al Sud, in Sicilia, al Nord-Ovest e lungo le Alpi, ampie schiarite sul resto d’Italia.

Controlla la situazione in tempo reale con il RADAR METEO

Nel pomeriggio locali rovesci o temporali in sviluppo su Alpi lombarde e orientali, nelle zone interne del Centro, specie tra Lazio, Umbria meridionale e Abruzzo; rovesci sporadici sulle Alpi occidentali, qualche pioggia sulla Calabria meridionale e la Sicilia orientale. Nella notte ancora qualche rovescio su Calabria e Messinese.

Per la giornata di oggi, la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla sulla Calabria (Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Meridionale) e sull’Abruzzo (Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro).

Temperature ancora superiori alla norma; i valori massimi risulteranno in locale diminuzione nelle Alpi, al Nord-Ovest e sulle regioni intorno al Tirreno. Punte fino ai 31-33 gradi su Emilia, regioni centrali tirreniche e Sud peninsulare. Venti deboli con locali rinforzi da nord-est sul basso Ionio, di Maestrale sul Mare di Sardegna e nei Canali delle Isole; qui i mari saranno localmente mossi. Calmi o poco mossi gli altri bacini.

Le previsioni meteo per domani, giovedì 17 settembre

Su tutte le nostre regioni il tempo sarà prevalentemente soleggiato, con ampie zone di cielo sereno soprattutto su quelle centro settentrionali e in Sardegna. Al mattino qualche breve pioggia o isolato rovescio sul Messinese e la Calabria meridionale.

Nel pomeriggio brevi temporali isolati lungo le Prealpi centro-orientali e attorno all’Appennino centrale. Ancora qualche pioggia sulla Calabria meridionale e il nord-est della Sicilia.Temperature senza variazioni rilevanti e superiori alla norma, con anomalia più marcata al Nord.

Nelle prossime ore i venti tenderanno a intensificarsi al Sud, dove si faranno sentire gli effetti del medicane: la zona più ventosa sarà quella tra la Sicilia orientale e la Calabria, dove le raffiche potrebbero toccare i 60-70 km/h.

Leggi anche:

CALDO ECCEZIONALE, l’Europa si è avvicinata alla soglia dei 40 gradi: i dati

Uragano SALLY sugli USA: si temono alluvioni “storiche” [VIDEO]

Gli approfondimenti di IconaClima:

Uragani, stagione eccezionale sull’Atlantico: siamo già a 20 tempeste

La California brucia e Trump nega l’influenza dei cambiamenti climatici

Tags

Articoli correlati

Back to top button