Previsioni

A INIZIO SETTIMANA torna l’ANTICICLONE DELLE AZZORRE

Il weekend sarà piuttosto instabile, con alternanza tra improvvisi temporali e schiarite. Termina l'ondata di caldo intenso dappertutto

Dopo un weekend instabile, a inizio settimana torna l’Anticiclone delle Azzorre. Avremo, dunque, di nuovo tempo stabile e soleggiato. Ma senza eccessi di caldo, come invece sta accadendo in questi giorni. Terminerà invece l’instabilità che sta caratterizzando le giornate in corso. Soprattutto sui rilievi del Nord. In particolare, venerdì avremo una giornata con tempo molto instabile al Nord: possibili piogge e temporali sin dal mattino a partire da Nord-Est e Lombardia, mentre nel pomeriggio e in serata verrà coinvolta anche la val padana centro-occidentale e la Liguria. Fenomeni localmente intensi, associati a grandine e raffiche i vento. Al Centro tempo inizialmente soleggiato; tra pomeriggio e sera sviluppo di rovesci o locali temporali lungo la dorsale, su Toscana, Marche, Umbria, in successivo scivolamento vero Lazio e Abruzzo. Nel resto del Paese tempo stabile, generalmente soleggiato per l’intera giornata, con solo qualche nuvola passeggera. Temperature: massime in sensibile diminuzione al Nord, dove non si andrà oltre i 27-28 gradi del Nordovest; in calo più lieve anche su Toscana, Umbria, Marche e nell’ovest della Sardegna. Ancora molto caldo nel resto del Centro e al Sud, dove si toccheranno i 35-36 gradi e picchi localmente superiori in Sicilia. Venti: Maestrale in rinforzo sulla Sardegna, sui mari prospicienti e nel Canale di Sicilia, a fine giornata anche sull’Adriatico centro-settentrionale.
Mari: molto mossi o agitati il Mare di Corsica e il Mare di Sardegna; mossi il Ligure, il Canale di Sicilia, il Canale di Sardegna e, localmente, anche il Tirreno; calmi o poco mossi l’Adriatico e lo Ionio, ma con tendenza ad un aumento del moto ondoso a fine giornata.

Weekend con improvvisi temporali alternati a schiarite. Poi a inizio settimana torna l’Anticiclone delle Azzorre

Nel weekend il nuovo sistema nuvoloso, giunto sull’Italia, scorrerà da nord a sud. L’aria fresca che lo segue arriverà anche al Sud. Tra sabato e domenica, dunque, si interromperà questa prima ondata di caldo intenso dell’estate 2020. Le temperature diminuiranno anche di vari gradi. In particolare, domenica non supereremo i 30-31 gradi. Sabato qualche rovescio o temporale colpirà il settore appenninico e le aree interne della Penisola. Domenica, invece, generale miglioramento. In particolare, avremo tanto sole al Nord e sulle Isole. A inizio settimana, quindi, l’Anticiclone delle Azzorre farà di nuovo la sua comparsa sull’Italia. Il tempo tornerà stabile. Le temperature riprenderanno a salire. Potremo andare di qualche grado sopra le norma. L’aumento del caldo interesserà soprattutto il Centro-Sud. Non sembra però obabile l’arrivo di unapr nuova ondata di caldo particolarmente intenso.

Tags

Articoli correlati

Back to top button