CopertinaPrevisioni

CALDO INTENSO al Centro-Sud, al Nord AFA e TEMPORALI: i dettagli

Il caldo intenso persiste sul nostro Paese, dove le temperature sono dappertutto oltre la norma. Inizio luglio instabile sulle regioni del Nord, con temporali a tratti anche intensi

Il caldo intenso persiste sull’Italia con temperature sopra la norma, dopo una notte tropicale su gran parte del Paese. Il caldo si fa sentire in modo particolare sulle regioni del Centro e del Sud. Al Nord è un inizio luglio instabile, con temporali localmente anche intensi e accompagnati da grandine e raffiche di vento. Tra domani pomeriggio e venerdì è atteso un ulteriore aumento dell’instabilità; entro sabato la perturbazione atlantica andrà a interessare l’intera penisola ponendo fine a questa prima ondata di caldo.

CALDO intenso, oggi BOLLINO ROSSO in due città: il bollettino

Meteo per le prossime ore: primi temporali al Nord e caldo no stop al Centro-Sud

Oggi la giornata si presenta molto calda e soleggiata su tutta l’Italia peninsulare e sulle Isole. Al Nord il tempo risulterà invece più variabile e leggermente meno soleggiato. Cielo molto nuvoloso in Liguria, rovesci e temporali sparsi in propagazione dalla Lombardia verso Veneto occidentale e Trentino; nel corso della giornata si avranno rovesci e temporali sparsi su Alpi orientali e Veneto. Rovesci isolati sulle Alpi e localmente sulla pianura piemontese adiacente. La sera e nella notte possibili rovesci e temporali isolati sul centro-nord della Pianura Padana.

Temperature in aumento sulla Sardegna occidentale, localmente fino a 37-38 gradi. Stazionarie o in lieve aumento altrove; caldo afoso al Nord. Venti in generale deboli, salvo rinforzi e raffiche nelle aree temporalesche. Mari poco mossi.

Meteo giovedì: ancora temporali e caldo afoso al Nord

Domani il tempo si presenterà soleggiato e molto caldo su gran parte dell’Italia. Sulle regioni del Nord il cielo sarà a tratti più nuvoloso, specialmente su Liguria, Lombardia e Nord-Est. In giornata rovesci e temporali sparsi andranno a svilupparsi sulle Alpi centro-orientali; fenomeni isolati si avranno anche sulla pianura veneta. Dalla sera aumenta il rischio di temporali su gran parte della Valle Padana.

È allerta meteo per temporali su buona parte del Nord

Per la giornata di giovedì la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla per rischio temporali su:

  • Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
  • Lombardia: Bassa pianura occidentale, Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Alta Valtellina, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese
  • Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
  • Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave
allerta temporali
fonte: Protezione Civile

Temperature in aumento nelle Isole, senza grosse variazioni altrove: valori massimi fino a 35-36 gradi nelle aree interne peninsulari, localmente fino a 37-38 in Sardegna. Al Nord aumenterà il disagio dovuto all’afa, con valori diurni fino a 33-34 gradi in Emilia Romagna. Venti in prevalenza deboli e a regime di brezza. Mari calmi o poco mossi.

Tutti gli aggiornamenti sulla prima ondata di caldo 

Tags

Articoli correlati

Back to top button