Notizie ItaliaPrimo piano

DOMENICA con ACQUA ALTA a VENEZIA: lunedì migliora

Oggi codice giallo per marea sostenuta. Il picco previsto alle 12.05 con 95 cm

Dopo l’alta marea di ieri, anche oggi Venezia sarà alle prese con l’acqua alta. La situazione va tuttavia migliorando. In particolare, ieri (sabato) l’acqua alta ha raggiunto il centro storico della città lagunare. A causa del picco non eccessivamente elevato (105 centimetri) il Mose tuttavia non si è attivato. A differenza di quanto avvenuto nelle scorse settimane, quando le parotoie sono entrate in funzione a causa di un’alta marea con picchi di 135 cm. Ieri l’intero centro storico è stato così allagato. Oltre ai 105 centimetri di Piazza San marco, sono stati toccati 110 centimetri al Lido e addirittura 112 centimetri a Malamocco. Oggi, dunque, domenica con acqua alta a Venezia: domani migliora.

Domenica con acqua alta a Venezia: domani migliora

Secondo il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree, il prossimo picco è previsto alle ore 12.05 di oggi con un massimo di 95 cm. Scatta dunque il codice giallo per marea sostenuta. C’è da dire che venerdì (16 ottobre) il livello del mare era risultato ancora più allarmante. Con i 130 cm previsti dal Centro Segnalazione Maree, senza l’opera contenitva del Mose la viabilità pedonale sarebbe stata allagata per ben il 46%. Il Mose, in quell’occasione, è infatti entrato in funzione per fermare l’ingresso in città di un’alta marea eccezionale. Si è trattato della seconda volta che il sistema di dighe viene attivato in fase di emergenza. La prima risale allo scorso 3 ottobre. In quel frangente, le paratoie hanno consentito di sbarrare il passaggio tra mare e laguna alle tre bocche di porto, impedendo così l’aumento della marea in città.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button