Notizie Italia

VENEZIA anche oggi in allerta per l’ACQUA ALTA

Ieri il Mose è entrato in funzione per fermare l'alta marea. Oggi il picco alle ore 11.40 con 105 cm

La perturbazione n. 6 di ottobre, all’origine della forte ondata di maltempo delle ultime 36 ore, farà sentire nelle prossime ore i suoi ultimi effetti. Questo sistema nuvoloso si è infatti rivelato più intenso del previsto. In particolare, la città di Venezia è anche oggi in allerta per l’acqua alta. Secondo il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree, il prossimo picco è previsto alle ore 11.40 di oggi con un massimo di 105 cm. Ieri il livello del mare era risultato ancora più allarmante. Con i 130 cm previsti dal Centro Segnalazione Maree, senza l’opera contenitva del Mose la viabilità pedonale sarebbe stata allagata per ben il 46%. Il Mose è infatti entrato in funzione nella mattinata di ieri per fermare l’ingresso in città di un’alta marea eccezionale.

Venezia anche oggi in allerta per l'acqua alta

Si è trattato della seconda volta che il sistema di dighe viene attivato in fase di emergenza. Il Mose, infatti, era già entrato in funzione lo scorso 3 ottobre, nel corso di un altro allarmante episodio di acqua alta. Le paratoie hanno consentito di sbarrare il passaggio tra mare e laguna alle tre bocche di porto, impedendo così l’aumento della marea in città. Anche ieri l’intera operazione è stata preceduta, come di consueto, dall’ordinanza della Capitaneria per l’interdizione della navigazione allorché il Mose viene sollevato. Intanto il capoluogo veneto si prepara ad affrontare l’ennesima alta marea. Anche oggi, dunqe, Venezia è in allerta per l’acqua alta.

 

 

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button