PrevisioniPrimo piano

CALDO ormai INSOPPORTABILE, ecco quando finirà

L'arrivo di un fronte freddo farà calare le temperature anche di 10 gradi al Nord

Stiamo vivendo le giornate più roventi dall’inizio dell’anno, se non dalla scorsa estate: il caldo sta diventando insopportabile in molte zone, con temperature decisamente elevate e afa in aumento. Un mix terribile che fa aumentare la sensazione di caldo per il nostro corpo e il disagio fisico, mettendo a rischio la salute specialmente della popolazione più debole. Ma ci sono buone notizie perché l’ondata di caldo, la seconda dell’estate 2020, sta per finire: una perturbazione a carattere di fronte freddo investirà l’Italia tra domenica e lunedì, portando tanti e forti temporali e un sensibile calo delle temperature ad iniziare dal Nord.

Domenica primi temporali e temperature massime in calo al Nord

Sulle Isole e sulle regioni del Centro-Sud il tempo sarà ancora soleggiato: segnaliamo la possibilità di temporali pomeridiani attorno ai rilievi dell’Appennino centrale. Al Nord l’atmosfera sarà instabile e, nel corso della giornata, si svilupperanno dei temporali: al mattino saranno possibili rovesci o temporali isolati su Nord-Est e Lombardia orientale. Tra pomeriggio e sera i temporali diverranno più diffusi sulle aree montuose e tenderanno gradualmente a propagarsi al settore centro occidentale della pianura padana. Attenzione perché i fenomeni potranno localmente intensi, con rischio di nubifragi e grandine.

L’inizio di giornata sarà ancora all’insegna del caldo afoso con temperature minime ovunque molto alte. Le cose inizieranno a cambiare nelle ore pomeridiane, con temperature massime in calo al Nord, specie su aree alpine, Prealpi e Nord-Ovest; in lieve calo su Sardegna, Calabria e Sicilia, senza grosse variazioni altrove.
Venti in moderato rinforzo da est sulla pianura padana, in prevalenza deboli a regime di brezza altrove; raffiche nelle aree temporalesche. Mari: localmente mossi alto Ionio, Canale di Sicilia, Mare e Canale di Sardegna; calmi o poco mossi gli altri bacini.

Lunedì ancora temporali al Nord

Sulle regioni centro-meridionali e sulle Isole tempo prevalentemente soleggiato e ancora molto caldo. Al Nord il transito una attiva perturbazione atlantica darà origine a rovesci e temporali diffusi, meno probabili su Liguria, Emilia orientale e Romagna. I fenomeni potranno essere di forte intensità, in particolare sulla Lombardia settentrionale e sul Nord-Est. La sera possibili temporali anche su alta Toscana e Umbria.
Temperature in calo al Nord e sulla Sardegna; in lieve calo sulle regioni centrali tirreniche; in lieve aumento sulle regioni medio adriatiche e sulla Puglia. I venti saranno tesi di Libeccio sul basso mar Ligure e sul mare di Sardegna. Nelle valli alpine si farà sentire un po’ di Foehn. Nelle zone colpite dai temporali potrebbero esserci raffiche di vento molto forte.

Martedì attenuazione del caldo anche al Centro-Sud

La perturbazione porterà ancora temporali durante la notte tra martedì e mercoledì sul Nord-Est e, in forma più isolata, su Toscana e Marche. Nella giornata di martedì potrebbero registrarsi gli ultimi rovesci o temporali sull’estremo Nord-Est e su Marche e Abruzzo. Le temperature tenderanno a calare ulteriormente al Nord-Est e in Sardegna. Il gran caldo si attenuerà martedì anche al Centro-Sud, specie sulle regioni Adriatiche e in Sicilia. 

Nei giorni successivi, una volta allontanatasi la prima perturbazione del mese, l’alta pressione tornerà gradualmente sull’Italia, ripristinando condizioni di tempo stabile, soleggiato e gradualmente più caldo.

Tags

Articoli correlati

Back to top button