Notizie mondoPrimo piano

ALLUVIONE in GERMANIA: oltre 90 VITTIME e dispersi. La reazione degli esperti

Il bilancio della drammatica alluvione che ha colpito ieri l'ovest della Germania è purtroppo destinato ad aggravarsi: in allerta anche i Paesi Bassi

In Germania cresce purtroppo il numero delle vittime causate dalla drammatica alluvione che ha colpito l’ovest del Paese. Sono circa 80 nei due distretti tedeschi più colpiti, vale a dire la Renania-Palatinato e il Nord Reno-Westfalia mentre altre 12 vittime si contano finora nel vicino Belgio. Il bilancio potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. I dispersi ammontano a circa 1300. «In alcune aree non abbiamo visto così tante precipitazioni in 100 anni» ha detto alla CNN Andreas Friedrich, un portavoce del servizio meteorologico tedesco.

Drammatica alluvione in Germania: almeno 30 vittime e oltre 70 dispersi

Inondazioni di Germania, il ministro dell’Ambiente: «Il cambiamento climatico è arrivato, prepararsi ad altri eventi estremi»

Le inondazioni che hanno colpito la Germania, con quantitativi di pioggia estremi e impressionanti, fanno ovviamente urlare al cambiamento climatico. Il ministro dell’Ambiente tedesco, Svenja Schulze, sottolinea l’importanza di «prepararsi ancora meglio per eventi meteorologici così estremi in futuro». Intanto nel Nord Reno-Westfalia il rischio è che crolli la diga di Steinbach: le autorità hanno ordinato l’evacuazione delle città di Schweinheim, Flamersheim e Palmersheim.

Intanto nel vicino Belgio si contano i danni e purtroppo anche le vittime, che finora ammontano a 6. La regione più colpita è la Vallonia ma anche alcune aree delle Fiandre. Il fiume Mosa è esondato a Namur e le autorità hanno chiesto ai residenti di Liegi di abbandonare le abitazioni in prossimità del fiume. Quattro corpi sono stati trovati a Verviers, città molto vicina al confine con la Germania.

L’allerta è alta anche nel sud dei Paesi Bassi, dove le autorità hanno deciso di schierare l’esercito. Nella città di Limburg, infatti, molti residenti sono stati costretti a fuggire dalle loro case per cercare sistemazione in hotel e centri sportivi. Alcune abitazioni sono crollate e altre risultano a rischio.

Clima, gli esperti sconvolti da quanto successo: il timore è che le condizioni meteorologiche estreme stiano peggiorando più velocemente del previsto

Quanto successo in Germania ha lasciato sorpresi anche gli esperti del clima, che pur sapendo come i fenomeni meteo estremi siano destinati a peggiorare non si aspettavano quantitativi di pioggia così abbondanti in breve tempo su un territorio così vasto. Il timore è che il cambiamento climatico indotto dall’uomo stia peggiorando la situazione più in fretta di quanto previsto e le ondate di calore tra Stati Uniti e Canada sono un ulteriore campanello d’allarme. Gli scienziati, infatti, hanno da tempo previsto che le emissioni umane avrebbero causato più inondazioni, ondate di calore, siccità, tempeste e altre forme di condizioni meteorologiche estreme, ma gli ultimi picchi hanno superato molte aspettative.

Caldo eccezionale tra USA e Canada, l’allarme della scienza: «Ogni 5-10 anni entro il 2040»

Alcuni esperti temono che i recenti eventi meteo indichino che il sistema climatico potrebbe aver superato una soglia pericolosa. Gli scienziati stanno infatti stanno esaminando se la tendenza all’aumento di fenomeni estremi possa seguire un percorso non più graduale ma irregolare a causa degli effetti a catena della siccità o dello scioglimento dei ghiacci nell’Artico. Questa teoria è controversa, ma gli eventi recenti hanno stimolato ulteriori discussioni su questa possibilità e sull’affidabilità dei modelli basati su osservazioni passate.

Leggi anche:

Agricoltura subacquea? In Liguria esiste una fattoria sottomarina

Dallo stop per le auto a diesel e benzina al carbon pricing: le novità del piano Fit for 55 presentato dalla Commissione Europea

La foresta amazzonica ora emette più CO2 di quanto ne assorba

Gli aggiornamenti di IconaMeteo:

Nel WEEKEND temporali anche forti al Centro-Sud: la tendenza

Meteo, ARIA FRESCA e rischio FORTI TEMPORALI al Centro-nord

FORESTAMI, i nuovi successi del progetto di piantumazione urbana

© Iconameteo.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Iconameteo.it) e il link al contenuto originale

Tags

Articoli correlati

Back to top button