Notizie mondoPrimo pianoVideo

Cielo arancione ai CARAIBI: è arrivata la SABBIA del SAHARA

Il pulviscolo ha percorso finora circa 6000 chilometri sull'Oceano Atlantico

Una grande quantità di finissima sabbia del Sahara, sollevata dal vento in atmosfera, ha raggiunto il cielo dei Caraibi. La coltre di pulviscolo di sabbia sahariana ha percorso finora circa 6000 chilometri, sorvolando tutto l’oceano Atlantico dal Sahara occidentale fino al Mar dei Caraibi. Secondo l’Atlantic Oceanographic and Meteorological Laboratory della NOAA il pulviscolo di sabbia si spinge sul vicino Atlantico ogni 3-5 giorni tra fine primavera e inizio autunno, ma difficilmente raggiunge in grande quantità il Centro America.

Questo fenomeno, assai frequente alle Canarie, dove è chiamato “calima“, sta interessando ora Porto Rico, Cuba, Antille e Trinidad e Tobago. Il cielo è diventato giallo-arancione e la qualità dell’aria è decisamente peggiorata, a causa della presenza in atmosfera di questa finissima polvere.

Nonostante il lungo viaggio, le concentrazioni di pulviscolo sono decisamente elevate, tanto da offuscare il cielo. In queste ore, secondo le proiezioni del servizio Skiron Forecast dell’Università di Atene, le concentrazioni di pulviscolo in prossimità del suolo raggiungono picchi di 500-900 microgrammi per metro cubo.

Nei prossimi giorni la “nube” di polvere si sposterà ancora verso ovest, fino a raggiungere il Venezuela e gli stati dell’America Centrale. Il pulviscolo, poi, verrà spostato verso nord, sul Golfo del Messico, e raggiungerà il cielo degli Stati Uniti più meridionali tra giovedì e venerdì.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button