PrevisioniPrimo piano

WEEKEND di maltempo: SABATO raffiche di VENTO a 100 km/h

Sabato vivremo ancora gli effetti dell'intensa perturbazione n.2 di ottobre, domenica è attesa un'altro passaggio perturbato

Ancora maltempo nel weekend, per il passaggio di ben due perturbazioni: la prima – in arrivo venerdì – nella giornata di sabato darà origine a forti piogge e venti con raffiche fino a tempestose; la seconda transiterà domenica e porterà nuove piogge in molte regioni.

Sabato forte maltempo e raffiche di vento fino a 100 km/h

Sabato al mattino tempo molto perturbato con piogge intense, rovesci e temporali localmente abbondanti e rischio nubifragi nord ed est della Lombardia, Liguria di levante, Trentino Alto Adige, nord del Veneto e del Friuli, su Toscana, Umbria, Lazio e ovest della Sardegna. Qualche pioggia o locale rovescio anche su Emilia Romagna, Marche e, in forma residua tra Valle d’Aosta e alto Piemonte, con neve oltre i 1800-2000 metri.
Nel pomeriggio rovesci o temporali sparsi ancora possibili all’estremo Nord-Est e nella fascia tra Marche, Appennino centrale e Campania. Più a ovest, tendenza anche a parziali schiarite, ma con atmosfera ancora instabile e con conseguente sviluppo di locali rovesci e temporali lungo le Alpi centro-occidentali (con neve oltre i 1800-2000 metri), in Toscana e nell’ovest della Sardegna, in serata anche nel levante ligure e nel nord-ovest della Lombardia.

Temperature massime in aumento sul medio Adriatico, al Sud e sulla Sicilia dove si raggiungeranno diffusamente i 30 gradi. Punte fino a 35 gradi su Puglia, Calabria e Sicilia. Valori in calo nelle Alpi centro-occidentali, alto Adriatico, medio Tirreno e Sardegna.

Venti da ovest sulla Sardegna e sul Tirreno, dai quadranti meridionali (Libeccio o Scirocco) nel resto del Paese. Fino a burrascosi (con raffiche sui 70-80 km/h) su mari e regioni centro-meridionali, Liguria, dorsale appenninica, basso Veneto, Venezia Giulia e nelle Alpi orientali. Non si escludono raffiche fino a tempestose (attorno o poco oltre i 100 km/h) nel settore compreso tra Liguria di levante, nord-ovest Toscana, Emilia occidentale e Oltrepò pavese. Mari: mossi il basso Tirreno e il basso Ionio; molto mossi tutti gli altri bacini, fino ad agitati l’Adriatico centrale e settentrionale, il mare e Canale di Sardegna e il Golfo Ligure. A Venezia prevista acqua alta, con codice arancione per marea molto sostenuta.

Domenica piogge al Centro-Nord e Sardegna

Al mattino ancora piogge sparse ma deboli sulla Toscana, specie nei settori interni, sull’Appennino settentrionale e sulle zone alpine e prealpine. Durante le ore centrali della giornata possibili piogge sulla Sardegna nord-occidentale, diffuse sulla Liguria, sull’alta Toscana, sul Piemonte occidentale e sul nord della Lombardia, deboli sulle regioni di Nord-Est. In serata è atteso un nuovo deciso peggioramento al Nord, soprattutto su Liguria di levante e Lombardia, e sulle regioni centrali tirreniche, specialmente in Toscana. Sulle Alpi cadrà la neve fino a quota 1800-2000 metri. Al Sud, sulla Sicilia e lungo le regioni adriatiche il tempo sarà invece più soleggiato.

Le temperature minime saranno in calo al Centro-Nord e in Sardegna, mentre i valori massimi – dopo l’impennata di sabato – caleranno principalmente al Sud e in Sicilia. I venti saranno ancora intensi da sud sulle regioni centro-settentrionali; forte libeccio sul mare di Sardegna, veni tesi di libeccio anche sul mar ligure e sul medio e alto Tirreno.

Lunedì piogge residue, poi tempo più variabile

La perturbazione transitata domenica al Centro-Nord lunedì tenderà ad allontanarsi dall’Italia. In giornata saranno comunque possibili piogge non intense sulle regioni tirreniche, sulla Liguria di levante, sulla Sardegna occidentale, sulle prealpi e sull’estremo Nord-Est. Al Centro-Nord e in Sardegna il clima sarà fresco, mentre all’estremo Sud si toccheranno ancora temperature più elevate.

Non si prevede al momento l’arrivo di nuove perturbazioni, almeno non fino a mercoledì prossimo. Le giornate saranno quindi più variabili, con il rischio quindi di qualche pioggia. Le temperature tenderanno ad aumentare al Centro-Nord e in Sardegna, mentre perderanno qualche grado al Sud e in Sicilia.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button