CopertinaPrevisioni

BURRASCA autunnale in arrivo: rischio piogge ALLUVIONALI al Nord-Ovest

L'intensa fase di maltempo al via venerdì porterà piogge insistenti soprattutto in Liguria e nell'alto Piemonte, dove sono previsti accumuli ingenti

L’inizio di ottobre sarà segnato dall’arrivo di una nuova e intensa fase di maltempo: una vera e propria burrasca raggiungerà l’Italia venerdì, portando piogge abbondanti e venti molto forti. La debole area di alta pressione presente sul Mediterraneo, che ha garantito sull’Italia generali condizioni di tempo stabile, non riuscirà a ostacolare le correnti perturbate atlantiche che si faranno strada già nella giornata di oggi con l’arrivo di una prima debole perturbazione, seguita a breve distanza da un altro sistema nuvoloso molto più intenso associato a una profonda tempesta posizionata sull’Europa occidentale.

Le forti e umide correnti meridionali attivate dalla depressione in avvicinamento cominceranno a dare luogo alle prime piogge intense e temporali in Liguria già nella prossima notte. Le precipitazioni diverranno più diffuse e intense fra venerdì e sabato in seguito all’arrivo del vero e proprio fronte freddo che interesserà gran parte del Nord e, a seguire, anche le regioni centrali, la Campania e la Sardegna.

Attenzione perché durante questa fase di forte maltempo le piogge potrebbero essere non soltanto intense con possibili nubifragi, ma anche insistenti con conseguenti locali situazioni critiche, in particolare al Nord-Ovest, in Toscana e sulle Venezie. Venerdì si prevedono accumuli ingenti soprattutto in Liguria e tra alto Piemonte ed estremo nord-ovest della Lombardia.

I venti meridionali che accompagneranno questa perturbazione determineranno una temporanea impennata delle temperature, in particolare al Sud e sul medio Adriatico dove sabato si potranno toccare punte di 30 gradi e valori localmente anche leggermente superiori, mentre nelle aree interessate dal maltempo i valori saranno certamente più contenuti, anche sotto i 20 gradi al Nord-Ovest e in Toscana.

Oggi prime piogge, peggioramento più deciso in serata

Tempo prevalentemente soleggiato lungo il medio e basso Adriatico e sull’alto versante ionico. Parziali schiarite in mattinata anche su Alto Adige, Emilia Romagna, Calabria e Sardegna. Nubi sparse e localmente compatte nel resto d’Italia, associate a qualche locale pioggia inizialmente sulla Liguria centrale, poi nel pomeriggio anche sulle Alpi occidentali. In serata tendenza a un più evidente peggioramento con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale entro la notte in Liguria e alta Toscana e piogge gradualmente più diffuse al Nord-Ovest ed estremo Nord-Est; locali piogge o rovesci possibili anche su Calabria ionica e Salento.
Temperature massime in lieve flessione al Nord-Ovest e in Toscana, quasi stazionarie altrove con valori compresi fra 20 e 25 gradi, e locali punte fino a 26-28 gradi fra Calabria e Sicilia. Venti di Libeccio in rinforzo su Mar Ligure con mare da poco mosso a mosso. Debole ventilazione nelle altre zone.

Venerdì forte maltempo: accumuli impressionanti in Liguria e sull’alto Piemonte

In Romagna, al Centro-Sud e sulle Isole maggiori cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso, con nuvolosità a tratti più densa in Sardegna e nel Salento dove saranno possibili alcune brevi piogge. Nuvole anche compatte nel nord della Toscana, dove sarà possibile anche qualche rovescio o temporale, specie dalla sera.
Nel resto del Nord Italia cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni inizialmente da deboli a moderate. Le piogge diverranno via via più intense nella seconda parte del giorno, in particolare in Liguria e lungo tutta la fascia prealpina centro-orientale, con il rischio di intensi nubifragi nel nord del Piemonte e nel nord-ovest della Lombardia e di intensi temporali nel settore ligure (attesi accumuli anche ben oltre i 100 mm, localmente prossimi ai 200 mm sull’alto Piemonte e nell’estremo nord-ovest della Lombardia). Nella notte rovesci e temporali in intensificazione anche nell’ovest della Toscana e Sardegna.

Temperature massime in aumento in Romagna e al Centro-Sud, con punte oltre i 25 gradi al Sud e prossime ai 30 gradi sulla Sicilia. Valori in lieve calo al Nord, ma con un clima comunque sempre mite. Venti meridionali in intensificazione, fino a divenire molto forti o burrascosi tra Sardegna, Corsica, alto Tirreno, Toscana e Liguria, con raffiche fino a 60-80 km/h. Mari: calmi o poco mossi l’Adriatico e il basso Tirreno sotto costa; mossi tutti gli altri bacini, fino a molto mossi i mari di Corsica e Sardegna, il Tirreno settentrionale e il mar Ligure.

meteo maltempo burrasca

Tags

Articoli correlati

Back to top button