Previsioni

SECONDA ONDATA DI CALDO intenso: punte di 40°C

Qualche temporale a metà settimana sui settori alpini e prealpini

Al via la seconda ondata di caldo intenso sull’Italia: punte di 40°C. L’Anticiclone Nord-Africano sarà protagonista assoluto la prossima settimana. Si apre, dunque, uno scenario differente rispetto a quello delle ultime ore con residua instabilità. In particolare, la nuova ondata di caldo intenso partirà da martedì. In particolare, martedì mattino tempo soleggiato su tutte le regioni. Nel corso del pomeriggio tendenza ad un modesto aumento della nuvolosità al Nordovest e sulle Alpi. In serata possibilità di qualche rovescio o temporale isolato sulle Alpi occidentali. Temperature in aumento, più marcato sulle regioni settentrionali, e con valori ovunque al di sopra delle medie. Venti: moderati orientali sul Canale di Sardegna; in prevalenza deboli e a regime di brezza altrove. La massa d’aria di origine sub-tropicale associata all’alta pressione infatti causerà una generale intensificazione del caldo e dell’afa con temperature che da nord a sud supereranno abbondantemente i 30 gradi.

Da martedì seconda ondata di caldo intenso: punte di 40°C. Qualche temporale sui settori alpini e prealpini

Prenderà dunque il via, martedì, una seconda intensa ondata di calore della stagione, che investirà più direttamente l’Emilia Romagna e le regioni centro-meridionali dove, a partire da metà settimana, si supereranno i 35 gradi con punte massime che potranno sfiorare la soglia dei 40 gradi. Le altre zone del Nord resteranno più ai margini. Qui, tra mercoledì e giovedì, avremo lievi infiltrazioni di aria più fresca atlantica che causeranno locali temporali nei settori alpini. Mercoledì, intanto, sole in gran parte dell’Italia con nubi passeggere in transito tra il Nord-Est e le regioni centrali. Instabilità pomeridiana sulle zone alpine e prealpine con locali temporali più probabili sui rilievi lombardi e sulle Alpi orientali.

Temperature in deciso aumento. Nella bassa Pianura Padana massime fino a 37 gradi

Caldo in aumento un po’ ovunque, con temperature in aumento sia nei valori minimi, che in molti casi non scenderanno al di sotto dei 22-24 gradi, sia nelle massime, che raggiungeranno punte di 35-37 gradi nella bassa Pianura Padana, nelle zone interne e tirreniche del Centro-Sud e nelle Isole maggiori. Qualche picco addirittura superiore potrebbe essere possibile nelle aree interne di Sicilia e Sardegna. Mercoledì sarà una giornata con venti per lo più deboli. Quella di giovedì sarà una giornata simile a mercoledì. Soltanto una diminuzione dell’instabilità sui settori alpini e prealpini. Luglio si conferma quindi differente rispetto al mese di giugno, che era risultato decisamente più piovoso rispetto alla norma.

Tags

Articoli correlati

Back to top button