PrevisioniPrimo piano

Meteo, OTTOBRE al via con un nuovo PEGGIORAMENTO dopo la breve tregua

Da martedì il maltempo ci concederà una tregua, finalmente. Ma con il mese di ottobre si profila un nuovo peggioramento

Dopo questa violentissima ondata di maltempo le condizioni meteo miglioreranno finalmente da martedì, ma con l’arrivo di ottobre si profila già un nuovo peggioramento. Vediamo cosa ci aspetta nei dettagli secondo la tendenza meteo.

Le previsioni per domani

Tra martedì e mercoledì breve tregua dal maltempo

Andremo finalmente incontro a un miglioramento delle condizioni meteo nella giornata di martedì, quando anche l’ultima perturbazione si sarà allontanata dall’Italia. Da nord a sud prevarrà il sole, con qualche annuvolamento in più solo sulle Alpi, in Sardegna, in Calabria e sul basso Tirreno. In rialzo anche le temperature, che in questo fine settimana sono scese in picchiata facendo anche registrare dei nuovi record di freddo per il mese di settembre.

Anche quella di mercoledì sarà una giornata di bel tempo in gran parte dell’Italia. Il sole avrà la meglio soprattutto lungo il medio e basso Adriatico e sul versante ionico, mentre le nuvole inizieranno a farsi più compatte tra la Liguria e le regioni tirreniche dove potrebbe anche arrivare qualche pioggia isolata. Le temperature continueranno ad aumentare, specie nelle minime al Centro-Nord.

meteo metà settimana

Ottobre si apre con un nuovo peggioramento delle condizioni meteo. Nel mirino il Nord, la Sardegna e parte del Centro Italia

Dopo la breve tregua, le condizioni meteo torneranno a peggiorare con l’arrivo della prima perturbazione di ottobre, che coinvolgerà soprattutto le regioni settentrionali, quelle centrali tirreniche e la Sardegna. Il tempo resterà più stabile sul medio e basso Adriatico e all’estremo Sud.

La perturbazione sarà accompagnata da venti miti meridionali, che favoriranno un aumento delle temperature soprattutto al Sud, sulle Isole e lungo l’Adriatico: i valori saliranno fino a toccare punte tra i 25 e i 29 gradi.

Il maltempo si farà poi ancora più intenso nella giornata di sabato, quando l’Italia sarà investita da una nuova perturbazione, più intensa, che coinvolgerà gran parte del Nord e le regioni centrali tirreniche. È possibile che localmente si verifichino di nuovo delle criticità. I venti meridionali determineranno un’ulteriore rialzo delle temperature, e al Sud sarà addirittura possibile superare, localmente, la soglia dei 30 gradi.

Leggi anche:

FREDDO RECORD a Milano: mai registrato un valore così basso in settembre

Mareggiate su molte coste italiane, ONDE COME PALAZZI sulla Sardegna [VIDEO]

Tags

Articoli correlati

Back to top button