Previsioni

MERCOLEDÌ nuova fase di FORTE MALTEMPO al NORD

La prima perturbazione del mese raggiungerà l'Italia, spostandosi poi giovedì al Centro-Sud

Dopo le piogge e i temporali di queste ultime ore, mercoledì avremo una nuova fase di forte maltempo al Nord. Rimane sempre massima l’attenzione da parte della Protezione Civile, sia per quanto riguarda il rischio di temporali che per quanto concerne il rischio idraulico e idrogeologico. Martedì, intanto, temporaneo miglioramento della situazione, con maggiori schiarite in gran parte d’Italia. Al mattino nubi al Nord-Est, Toscana, Umbria, Sardegna ed estremo Sud con residue piogge su Alpi orientali di confine, Friuli Venezia Giulia e coste marchigiane; cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Nel pomeriggio annuvolamenti sparsi su Alpi, Appennini, Venezie, Puglia, basso Tirreno e Sardegna occidentale, con locali temporali su Prealpi centro-orientali, Dolomiti, Friuli, Alpi Marittime e Appennino settentrionale; prevalenza di tempo soleggiato altrove. Alla sera locali piogge o rovesci sulle coste dell’alto Adriatico, maggiori schiarite altrove.

Martedì situazione generalmente tranquilla. Sensibile calo termico al Sud e in Sicilia

Temperature minime quasi ovunque in leggero calo. Massime in sensibile calo al Sud e in Sicilia, stazionarie o in leggero rialzo altrove; valori inferiori alla media al Centro-Nord dove saranno compresi fra 23 e 27 gradi; al Sud e Isole valori più in linea con la norma, per lo più compresi fra 26 e 32 gradi. Venti di Maestrale localmente moderati al Centro-Sud, in prevalenza deboli al Nord. Mari: mossi o molto mossi medio-basso Adriatico e Ionio al largo; localmente mossi basso Tirreno, Canale di Sicilia, Mare e Canale di Sardegna; poco mossi i restanti bacini.

Dopo la momentanea tregua nella giornata di martedì, mercoledì avremo una nuova fase di maltempo al Nord

Sembra comunque trattarsi di una tregua solo temporanea, con la prospettiva che già mercoledì una nuova perturbazione (la n. 1 di settembre) possa raggiungere l’Italia portando precipitazioni più probabili al Nord in probabile estensione verso il Centro-Sud tra giovedì e venerdì. A metà settimana le temperature si manterranno su valori in generale al di sotto delle medie stagionali, in particolare al Centro-Nord. Da venerdì comincerà una fase di deciso miglioramento grazie al probabile rinforzo dell’alta pressione a partire dal Nord e successivamente nel weekend anche al Centro in Sardegna. In queste regioni le temperature torneranno a risalire sensibilmente raggiungendo valori estivi. Al Sud invece insisterà ancora un po’ di instabilità con possibili temporali che tenderanno ad interessare soprattutto la zona tra la Calabria e la Sicilia.

Tags

Articoli correlati

Back to top button