CopertinaPrevisioni

INVERNO fermato da un ANTICICLONE PREPOTENTE

Ci risiamo: settimana prossima vedrà il ritorno di un anticiclone eccezionale

L’inverno si fermerà in Italia solo qualche giorno: settimana prossima, infatti, tornerà – ancora – l’alta pressione. Un anticiclone prepotente tornerà a sedersi sull’Italia lasciando ai margini, nei primi giorni, solo la Sardegna. Pensate che martedì la pressione al suolo in Val Padana potrebbe addirittura raggiungere valori eccezionali, attorno o poco oltre i 1040 hPa.

Se i primi giorni della settimana saranno comunque più freddi, specie al Centro-Nord, a partire da metà settimana è previsto un generale sensibile rialzo delle temperature e un ritorno a valori ovunque superiori alla media stagionale. Unica esclusa, ad inizio settimana, è la Sardegna che verrà raggiunta da una breve fase di maltempo portata da una perturbazione che tra lunedì e martedì si sposterà tra Spagna e Nord Africa.

 

Le previsioni dettagliate:

Lunedì sarà una giornata parzialmente nuvolosa ma con una tendenza a schiarite su Piemonte, Lombardia e sul Nord-Est. La neve in mattinata potrebbe cadere sull’Appennino tra Romagna e Marche fino a quote collinari. In Sardegna, invece, il cielo sarà più nuvoloso con piogge più intense dal pomeriggio e nel settore orientale dell’Isola, con possibili temporali. Qualche goccia di pioggia potrebbe raggiungere anche Calabria ionica e Sicilia orientale. Il vento sarà fino a forte su Sardegna, Toscana e Liguria. Per questo motivo i mari saranno fino a molto mossi quelli ad ovest della Penisola, e agitati il mare e Canale di Sardegna.

Nella giornata di martedì il tempo sarà ancora un po’ instabile in Sardegna e un po’ di pioggia potrebbe raggiungere le zone tra l’estremo sud della Calabria e la Sicilia orientale. Sul resto d’Italia il tempo sarà soleggiato, salvo qualche annuvolamento sulle regioni di Nord-Ovest e su quelle del medio e basso versante Adriatico. All’alba saranno possibili gelate diffuse al Centro-Nord. Durante la giornata il clima resterà invernale al Nord. Anche martedì il vento sarà a tratti forte da est o sud-est, e fino a localmente burrascoso sulla Sardegna dove i mari diverranno agitati.

Nessuna altra pioggia o nevicata in vista: per i giorni successivi, a causa della rimonta di una alta pressione, il tempo sarà stabile e progressivamente più caldo. Le anomalie più evidenti interesseranno le zone alpine dove, tra mercoledì e giovedì, lo zero termico salirà ancora una volta tra i 2500 e i 3000 metri di quota.

Tags

Articoli correlati

Back to top button