PrevisioniPrimo piano

INIZIO DI SETTIMANA col ritorno del MALTEMPO

Lunedì forti piogge e temporali al Nord, su Toscana e Sardegna, martedì al Nord-Est e al Centro-Sud

La perturbazione n 7 di ottobre sta portando piogge e temporali al Nord e sulla Toscana. Domani (sabato) il maltempo colpirà Nord-Est e Centro-Sud, domenica invece registreremo un generale miglioramento. Avremo poi un inizio di settimana col ritorno del maltempo. La causa sarà una nuova perturbazione, la n. 8 di ottobre. Lunedì, nel dettaglio, schiarite ampie sul settore del medio e basso Adriatico, sul versante ionico e in Sicilia. Cielo da nuvoloso a coperto sulle altre regioni con piogge a tratti intense e locali temporali inizialmente al Nord-Ovest, ma in estensione verso il Nord-Est, la Toscana e la Sardegna nel pomeriggio. In serata le precipitazioni raggiungeranno anche il Lazio mentre all’estremo Nord-Ovest la situazione comincerà a migliorare. Nel corso della giornata non è esclusa qualche debole pioggia anche in Campania. Sulle Alpi quota neve in abbassamento fin verso i 1400-1800 metri. Temperature massime in aumento lungo il versante del medio e basso Adriatico, in leggero calo al Nord e sulla Sardegna occidentale; punte leggermente oltre i 20 gradi in Romagna, al Centro-Sud e sulle Isole. Venti a tratti intensi di Libeccio o meridionali, in rotazione da ovest o nord-ovest sulla Sardegna dal pomeriggio. Mari: poco mossi l’Adriatico, lo Ionio, il Tirreno sud-orientale e il Canale di Sicilia, ma con tendenza ad aumento del moto ondoso dalla sera; da mossi a molto mossi i restanti bacini di ponente.

Inizio di settimana col ritorno del maltempo. Martedì piogge e temporali, anche di forte intensità, all’estremo Nord-Est e al Centro-Sud

Nella giornata di martedì il nuovo sistema nuvoloso colpirà l’estremo Nord-Est, le regioni del medio Adriatico, basso Lazio, Campania e Sicilia. Qui avremo piogge intense o locali, forti temporali. Maggiori schiarite al Nord-Ovest e sulla Sardegna. lunedì e martedì le temperature, col passaggio della perturbazione, tenderanno a diminuire in modo lieve: valori vicini alle medie del periodo. Mercoledì la perturbazione si sposterà vero il Mar Ionio. Di conseguenza, piogge e temporali interesseranno soprattutto l’estremo Sud, in particolare la zona tra Sicilia e Calabria, ma con qualche isolata pioggia anche sul settore del medio Adriatico. Al Nord e sul versante occidentale tempo in miglioramento grazie all’espansione dell’alta pressione che, nei giorni successivi, tenderà ad abbracciare tutto il Paese. Avremo quindi il ritorno a tempo stabile e un nuovo aumento delle temperature. Dal punto di vista climatico, va sottolineato che l’Italia sta vivendo uno tra gli anni più caldi mai registrati prima.

Tags

Articoli correlati

Back to top button