CopertinaPrevisioni

DOMANI i TEMPORALI raggiungeranno anche il CENTRO

Quanche rovescio e temporale sulla Sardegna. Ancora caldo intenso al Sud e in Sicilia: punte di 40 gradi

La perturbazione atlantica che ha già colpito le regioni settentrionali, la settima di settembre, condizionerà il tempo sull’Italia fino a fine mese. Nelle prossime ore i suoi effetti saranno ancora limitati al Nord e alla Toscana nordoccidental, mentre sul resto del Centrosud il tempo soleggiato sarà accompagnato anche da una impennata delle temperature. Tutto ciò, favorito dal richiamo di aria calda che anticipa il peggioramento. I venti meridionali in rinforzo faranno infatti salire le temperature con punte intorno ai 35 gradi anche sul medio Adriatico e valori anche oltre questa soglia, fino ai 37-38, nel nordovest della Sicilia e sulla Sardegna orientale. Nel contempo le aree interessate dal maltempo al Nord vedranno l’inizio della rinfrescata con valori anche sotto le medie e massime al Nordovest quasi ovunque sotto i 25 gradi. Sono attesi fenomeni anche forti con temporali associati a grandine e forti raffiche e possibili nubifragi soprattutto lungo la fascia prealpina e le pianure adiacenti dall’alto Piemonte al Friuli e nell’entroterra tra Levante ligure e alta Toscana. La fase più critica sarà quella fino a domani mattina con fenomeni poi in attenuazione. La Protezione Civile ha emesso allerta arancione anche oggi su molte zone del Nord. Domani, tuttavia, i temporali raggiungeranno anche il Centro.

Domani i temporali raggiungeranno anche il Centro e, localmente, la Sardegna. Ancora caldo intenso al Sud e in Sicilia: punte di 40 gradi

In particolare, nella giornata di domani (domenica 30 agosto) al Sud e in Sicilia sarà un’altra giornata ben soleggiata e molto calda. Al mattino le schiarite saranno ancora ampie anche sul medio Adriatico dove però nel pomeriggio è previsto un aumento delle nuvole; qualche residua schiarita anche nel basso Lazio. Nel resto d’Italia sarà una giornata con una prevalenza di nuvole soprattutto al mattino con numerose piogge al Nord; fenomeni anche intensi e temporaleschi su Val d’Aosta, alto Piemonte, Lombardia, Triveneto, Liguria di levante e parte dell’Emilia. Piogge e temporali sono attesi anche in Toscana, Umbria, Lazio settentrionale e, in forma più isolata, nel nord delle Marche e nel nordovest della Sardegna. Nel pomeriggio passaggio a tempo più variabile al Nord con i fenomeni, ancora localmente temporaleschi e intensi, che tenderanno a concentrarsi a ridosso delle Alpi centrali e nell’estremo Nordest.

Domani temperature in sensibile calo al Centro-Nord. Ventoso sul Mar Ligure per forti venti di Libeccio

Sempre nel pomeriggio, tempo instabile con temporali sparsi nelle zone interne del Centro, qualche locale pioggia possibile nel nord-est della Sardegna. Nella notte successiva peggiora in Sardegna e nella fascia tra il Lazio e l’Abruzzo. Temperature massime in sensibile calo in Sardegna, più contenuto nel Triveneto e al Centro. Caldo intenso su Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Sicilia con punte intorno ai 35 gradi. Al Centronord e in Sardegna valori per lo più compresi tra 24 e 29 gradi con qualche punta di 30 in Sardegna. Ventoso nel Mar Ligure per forti venti di Libeccio e in Adriatico per venti tesi di Scirocco; da deboli a localmente moderati sui restanti mari del Centro-Sud. Mari: in prevalenza poco mossi o solo localmente un po’ mossi l’Adriatico meridionale, il Tirreno sud-orientale e lo Ionio; da mossi a molto mossi gli altri mari, fino a localmente agitato il Mar Ligure.

Tags

Articoli correlati

Back to top button