Notizie mondoPrimo pianoVideo

Un nuovo URAGANO minaccia l’America Centrale: gli aggiornamenti

Anche senza averla colpita direttamente, l'uragano Iota ha provocato gravi danni in Colombia: dichiarato lo stato di calamità

Dopo il terribile impatto con l’uragano Eta, che tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre ha devastato una vasta porzione del Centro America uccidendo più di 160 persone, questa zona torna a tremare.

Avanza infatti l’uragano Iota, che in questi giorni è passato al largo della Colombia e, pur senza colpire direttamente il Paese, ha provocato gravi danni, al punto che ieri è stato dichiarato lo stato di calamità.


La situazione è critica soprattutto a Cartagena de Indias, in ginocchio dopo essere stata colpita ieri da piogge torrenziali, alluvioni e inondazioni. Secondo quanto riportano media locali, il sindaco ha detto che circa il 70% della città è stato allagato.

A preoccupare, ora, è soprattutto quello che succederà nei Paesi che si trovano nel mirino di Iota: l’uragano sta infatti diventando sempre più intenso e ci si aspetta che diventi un major hurricane nelle prossime ore, mentre si avvicinerà alle coste dell’America Centrale. C’è enorme preoccupazione per Nicaragua e Honduras, che saranno colpiti direttamente dall’uragano e sono ancora in ginocchio dopo la distruzione provocata da Eta: sul territorio, ora estremamente fragile, gli effetti di Iota potranno risultare ancora più devastanti.

Ecco la traiettoria prevista dagli esperti del National Hurricane Center statunitense:

uragano iota
Fonte: NHC
Leggi anche:

Maltempo in vista per l’Italia: gli aggiornamenti

CALDO RECORD alle SVALBARD: sfiorati i 10 gradi dove di solito non si superano i -5

Tags

Articoli correlati

Back to top button