Notizie mondoPrimo piano

Tifone MAYSAK sulla Corea del Sud: salta il lancio del razzo italiano VEGA

Il tifone si avvicina alla terraferma con raffiche a 240 km/h e onde alte fino a 14 metri

Il tifone Maysak sta per raggiungere la terraferma in Corea del Sud: i venti soffiano ad oltre 190 km/h, con raffiche che però sfiorano i 240 km/h. Tra le zone più colpite, oltre alla costa meridionale della penisola coreana, c’è l’isola di Jeju (Corea del Sud) e l’isola di Kyūshū (Giappone).

Il maltempo portato dal tifone Maysak ha fatto saltare il lancio del razzo italiano Vega: sull’isola Jeju c’è una stazione per i rilievi telemetrici della traiettoria del razzo, che sarebbe dovuto partire oggi dalla Guyana Francese. Il lancio sarà dunque posticipato di qualche giorno.

Il tifone porterà piogge abbondanti, venti intensi e mareggiate. Attualmente Maysak sta sollevando onde alte fino a 14 metri. Sui settori orientali del Giappone è stata diramata l’allerta per condizioni di tempesta e rischio di mareggiate. In tutto il tifone potrebbe scaricare al suolo ingenti quantitativi di pioggia, con accumuli previsti addirittura superiori ai 400 mm sull’isola di Jeju e su settori meridionali della Corea del Sud, come nella provincia di Gyeongsang e Gangwon.

Maysak potrebbe essere uno dei tifoni più intensi a toccare terra in Corea del Sud. Secondo le previsioni Maysak potrebbe avere una pressione interna di 935-945 mb quando raggiungerà la costa: la pressione più bassa mai registrata in un tifone sulla Corea del Sud era di 950 mb con l’arrivo del tifone Maemi nel settembre del 2003.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button