Notizie mondo

STATI UNITI occidentali nella morsa del GELO

Ieri registrati -34°C a Potomac, nel Montana. Si teme per una vera e propria tempesta di ghiaccio che potrebbe investire nelle prossime ore il Kansas centrale, l'Oklahoma e il Texas occidentale

Da un estremo all’altro. Dal caldo eccezionale al freddo e, addirittura, a neve e gelo. Non c’è pace per gli Stati Uniti occidentali, che adesso si ritrovano nella morsa del gelo. Un’ondata di freddo eccezionale si sta diffondendo dalle Pianure settentrionali e centrali e dalle Montagne Rocciose fino al Texas. Secondo il National Weather Service, nelle prossime ore proseguiranno le nevicate copiose sulla parte centrale delle Montagne Rocciose e le Pianure centrali. Ghiaccio e maltempo si sposteranno poi anche verso sud. La fase di freddo record continuerà ad attanagliare le Montagne Rocciose e le grandi Pianure fino a mercoledì 28 ottobre. Ieri freddo da record nel Montana: -34°C a Potomac (altitutine di 1.100 metri).

Stati Uniti occidentali nella morsa del gelo. Si teme per una tempesta di ghiaccio che potrebbe investire nelle prossime ore il Kansas centrale, l’Oklahoma e il Texas occidentale

Scenario opposto, intanto, in California sud-occidentale, dove prosegue il rischio di pericolosi e vasti incendi. Tornando al clima invernale degli Stati Uniti occidentali, va sottolineato che questa situazione sarà aggravata dall’afflusso di una massa d’aria estremamente carica di umidità proveniente dalla parte ovest del Golfo del Messico. Si teme per una vera e propria tempesta di ghiaccio che potrebbe investire nelle prossime ore il Kansas centrale, l’Oklahoma e il Texas occidentale. L’allerta resta massima in tutta la zona.

Tags

Articoli correlati

Back to top button