Notizie mondo

PAKISTAN: 90 persone morte per le PIOGGE MONSONICHE

Migliaia le abitazioni danneggiate. Quasi 1300 persone sono state evacuate dalle proprie case.

Molte zone del Medio Oriente si ritrovano in queste ore in ginocchio per il maltempo. Pakistan: 90 persone morte per le piogge monsoniche. Proprio a causa dei nubifragi causati dai monsoni sono migliaia le abitazioni danneggiate in Pakistan. Tra le zone più colpite, la città di Karachi. Si tratta dell’agglomerato urbano più popoloso di tutto il Pakistan. Il continente asiatico sta registrando in questi giorni fenomeni estremi. Basti pensare a Maysak, probabilmente il tifone più volento mai arrivato sulla Corea del Sud. Le piogge monsoniche hanno creato spaventosi allagamenti. L’acqua ha letteralmente invaso le strade. Impossibile consentire il defluire dell’acqua a causa delle infrastrutture inadeguate e troppo vecchie.

Pakistan: 90 persone morte per le piogge monsoniche. Quasi 1300 persone sono state evacuate dalle proprie case

Secondo i dati riportati dalle fonti ufficiali, le vittime sono 31 nella provincia meridionale del Sindh, 23 in quella di Khyber Pakhtunkhwa, 15 nella provincia sud-occidentale del Baluchistan e 8 in quella del Punjab. Circa 15 persone sono morte nel nord del paese, fra cui tre nel Kashmir pakistano. Sempre in base alle informazioni arrivate dalla Protezione Civile locale, le autorità hanno fatto evacuare quasi 1300 persone dalle proprie case. Addirittura, per consentire l’evacuazione di 300 persone nella provincia di Sindh (per la precisione, dal distretto di Dadu), l’esercito è stato costretto a utilizzare le proprie imbarcazioni.

Tags

Articoli correlati

Back to top button