Notizie mondoPrimo piano

Il TIFONE AMBO minaccia le Filippine: venti a 190 km/h

E' il primo tifone del 2020 nel Pacifico occidentale. Elevato rischio di piogge violente, frane ed esondazioni. Sarà colpita anche Manila

Il tifone Ambo ha ormai raggiunto la categoria 2 e continua a minacciare le Filippine. Nelle ultime ore ha effettuato il landfall nei pressi di San Policarpo, nell’isola di Samar. Sono già in atto venti violenti e piogge intense nei settori orientali dell’isola ed è elevato il rischio di frane ed alluvioni.
L’occhio del tifone è stato localizzato sulla base di tutti i dati disponibili, nelle vicinanze di Oras, nella zona orientale di Samar orientale. Ambo si sta spostando verso ovest a una velocità di 15 km/h con venti massimi a 155 km/h vicino al centro e raffiche fino a 190 km/h.

Domani la zona critica a rischio violento maltempo sarà quella settentrionale di Samar, ma anche Quezon, Aurora, Marinduque e Romblon.
Nelle prossime ore si potrà verificare un’onda di tempesta (storm surge) dai 2 ai 4 metri in particolare sulle aree costiere settentrionali e orientali di Samar, Sorsogon, Albay, Catanduanes, Camarines Sur, Camarines Norte, Quezon e Aurora.
Anche la capitale Manila vedrà gli effetti della tempesta con rischio di forte maltempo e venti intensi nella giornata di venerdì. Se la traiettoria dovesse essere confermata, Ambo interesserà anche ampi settori di Luzon e l’isola di Visayasper poi lasciare il Paese entro domenica. Circa 20 tempeste colpiscono mediamente in un anno le Filippine, un paese che spesso deve fronteggiare la distruzione di violenti tifoni.

La traiettoria del tifone Ambo. Crediti Pagasa

Articoli correlati

Back to top button