Notizie ItaliaPrimo piano

Prime NOTTI TROPICALI: CALDO e disagio in aumento

Le temperature minime faticano a scendere sotto i 20°C soprattutto nelle città

Il caldo di questa fase si sta intensificando giorno dopo giorno. Dopo settimane di clima fresco arrivano anche le “notti tropicali” segnate cioè da un forte disagio dovuto al mix tra alte temperature e umidità. La colonnina di mercurio in molte città del Centro-nord non è mai scesa sotto i 20°C nelle ore notturne e, anzi, si è portata anche a 23-24°C come nel caso di Milano, Brescia, Verona e Venezia.

L’umidità dell’aria, quando è combinata ad elevate temperature, è fonte di disagio poiché limita la perdita di calore corporeo attraverso l’evaporazione del sudore. Un basso tasso d’umidità permette un maggiore raffreddamento per evaporazione, mentre umidità più elevate ostacolano l’evaporazione cutanea.

L’isola di calore urbana

Il caldo, inoltre, risulta più intenso nelle zone densamente urbanizzate come una grande città. L’elevata concentrazione di autoveicoli, impianti di riscaldamento o attività industriali contribuisce a generare calore all’interno della città. Gli edifici, il cemento, i mattoni e l’asfalto imprigionano il calore derivante dai raggi solari. Come risultato si ottengono, all’interno della città, temperature più elevate rispetto alle zone circostanti, proprio come un’isola calda immersa in un ambiente rurale più fresco.

Milano
Foto Ansa
Tags

Articoli correlati

Back to top button