Notizie Italia

PIOGGE ESTREMAMENTE ABBONDANTI in LOMBARDIA

Si teme per il livello dei fiumi Seveso e Lambro. Molti gli alberi caduti nella notte. A Milano raffiche di vento fino a 70 km/h

Sono ore di massima allerta in Lombardia. La perturbazione n. 2 di ottobre sta causando precipitazioni estremamente abbondanti in gran parte della regione. Ad essere maggiormente colpito è il settore alpino centrale della regione, oltre alle Prealpi e alla zona dei Laghi. Registrate dunque piogge da record in Lombardia. L’Arpa regionale segnala che, nelle ultime 24 ore, sono caduti ben 345 litri di pioggia per metro quadrato a Gerola Alta. Quantitativi eccezionali anche a Carona- Lago Fregabolgia: 307 litri per metro quadrato. Precipitazioni decisamente abbondanti a Ponte in Valtellina – Lago Reguzzo (264 litri per metro quadrato) e a Cassina Valsassina -Moggio (211 litri per metro quadrato).

Alle piogge estremamente abbondanti in Lombardia, si aggiunge il forte vento. Nella notte raffiche fino a 70 km/h a Milano, 150 km/h a Laveno Mombello

Alle piogge estremamente abbondanti in Lombardia, si aggiunge il forte vento. Nella notte raffiche fino a 70 km/h a Milano, 150 km/h a Laveno Mombello, 118 km/h a Canzo. La Protezione Civile ha emesso per oggi Allerta rossa per rischio idrogeologico su Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valchiavenna. Allerta arancione per rischio idraulico su Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale. Allerta arancione per rischio idrogeologico su Media-bassa Valtellina, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Alta Valtellina, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale.

Si teme per il livello dei fiumi Seveso e Lambro. L’Assessore Granelli: “Sottopassi sotto controllo. Molti gli alberi caduti nella notte”

Oltre alle piogge estremamente abbondanti in Lombardia, la paura è massima per il livello dei fiumi. Si teme, in particolare, per la situazione del Lambro e del Seveso. Quest’ultimo già nel pomeriggio di ieri era arrivato a livello di guardia. Stamattina la preoccupazione era decisamente alta. Non sono ancora stati raggiunti, tuttavia, i livelli da esondazione grazie alla capacità di assorbimento del canale scolmatore. Anche i sottopassi risultano sotto controllo. Tra i numerosi disagi si segnalano anche i molti alberi caduti nella notte, specialmente a Milano. Sono oltre 150 gli interventi dei vigili del fuoco segnalati da ieri sera. Nell’ultimo aggiornamento delle 7.45, l’Assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici del Comune di Milano Marco Granelli riferisce tramite Facebook: “I livelli dei fiumi sono in graduale aumento per le piogge intense che ci sono state e stanno continuando soprattutto a nord. Per ora comunque ancora a livelli distanti da esondazione grazie alla capacità di assorbimento del canale scolmatore. Sottopassi sotto controllo. Molti alberi caduti nella notte”.

Seveso e Lambro ore 7.40. I livelli dei fiumi sono in graduale aumento per le piogge intense che ci sono state e stanno…

Pubblicato da Marco Granelli su Venerdì 2 ottobre 2020

Tags

Articoli correlati

Back to top button