Notizie ItaliaPrimo piano

Imminente fase di MALTEMPO: scatta l’ALLERTA meteo ARANCIONE

Allerta arancione per rischio di forti temporali in Lombardia e per rischio idraulico e idrogeologico in Trentino Alto Adige

L’intensa perturbazione sta per raggiungere l’Italia: il suo arrivo è ormai imminente e porterà condizioni di maltempo diffuso in molte regioni. Per questo motivo, per la giornata di venerdì 28 agosto, la Protezione Civile ha diramato un’allerta meteo arancione in Lombardia e Trentino Alto Adige  e l’allerta gialla in Veneto, PiemonteFriuli.

Si tratterà di una fase molto dinamica che interesserà tra venerdì e sabato le regioni del Nord e la Toscana, domenica e lunedì il Centro e la Sardegna, con possibili fenomeni residui ad inizio settimana al Sud. Sono molte le zone a rischio di forti temporali e nubifragi, accompagnati anche da grandine e forti raffiche di vento. Le piogge potrebbero risultare localmente anche abbondanti e insistenti.

Allerta meteo: il bollettino dettagliato

Questo il bollettino dettagliato diramato dalla Protezione Civile sulle allerta meteo della giornata di venerdì 28 agosto:

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
Lombardia: Bassa pianura occidentale, Media-bassa Valtellina, Valcamonica, Alta Valtellina, Bassa pianura orientale, Appennino pavese
Piemonte: Valli Susa, Chisone, Pellice e Po, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Toce, Pianura Cuneese, Pianura Torinese e Colline, Pianura settentrionale
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Nodo idraulico di Milano
Piemonte: Pianura Torinese e Colline, Pianura settentrionale

Tags

Articoli correlati

Back to top button