CopertinaPrevisioni

BURRASCA di FINE ESTATE confermata: forte MALTEMPO e RINFRESCATA in arrivo

Al Sud e sul versante centrale Adriatico le temperature subiranno una temporanea impennata nel weekend, seguita però da un sensibile calo termico ad inizio settimana

Sull’Italia sta per iniziare una intensa ondata di maltempo: l’aria fredda che segue la perturbazione porterà una generale rinfrescata dapprima al Nord, poi al Centro e ad inizio settimana al Sud. Si tratta di quella che in meteorologia prende il nome di “burrasca di fine estate“, ossia della perturbazione che tipicamente spegne il grande caldo che caratterizza il cuore dell’estate e apre la strada ad condizioni meteo via via più autunnali.

Da domani, infatti,l’area anticiclonica verrà progressivamente scalzata da una vasta onda depressionaria in avanzamento da ovest. L’intensa perturbazione atlantica ad essa collegata inizierà ad interessare l’estremo Nord del Paese con rovesci e temporali che a ridosso dell’arco alpino potranno risultare anche di forte intensità. Su alto Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli, Levante ligure e, da sabato, anche sull’alta Toscana vi sarà il rischio di locali nubifragi accompagnati da forti raffiche di vento e possibili grandinate. Domenica verranno coinvolte gradualmente le regioni del Centro, specie l’interno e il lato tirrenico, e, dalla sera, anche la SardegnaLunedì il tempo sarà ancora instabile al Nord-Est e inizialmente perturbato al Centro con effetti più localizzati in estensione verso il Sud.

Il fronte instabile sarà anticipato da un richiamo di caldi venti meridionali e poi seguito da aria più fredda. Ciò significa che nel fine settimana avremo una temporanea impennata delle temperature sul medio Adriatico e al Sud con punte oltre i 35 gradi, subito seguita però da un calo termico piuttosto sensibile, con valori anche sotto la norma, domenica al Centro e in Sardegna e lunedì anche al Sud.

Oggi tempo stabile. Nella notte le prime avvisaglie della perturbazione

Giornata prevalentemente soleggiata, con soltanto qualche annuvolamento passeggero al Nord e nubi più consistenti al Nordest dal pomeriggio, con occasionali rovesci possibili lungo le Prealpi orientali. Nella notte nubi in aumento lungo le Alpi e al Nordovest con i primi rovesci o temporali possibili tra l’alto Piemonte e l’ovest della Lombardia; qualche pioggia anche in Alto Adige.

Temperature stabili o in lieve aumento; massime per lo più comprese tra 28 e 33 gradi con punte superiori nelle Isole, localmente anche oltre i 35 gradi sulla Sardegna tirrenica. Venti moderati occidentali in Sardegna e di Maestrale nel Canale di Sicilia, con rinforzi di Libeccio nel Mar Ligure. Mossi il Mare di Sardegna, il Canale di Sicilia e il Mar Ligure meridionale, calmi o poco mossi gli altri bacini.

Venerdì forte maltempo sul Nord Italia

Sulle regioni centro-meridionali e sulle isole tempo soleggiato e caldo. Al Nord si osserverà un aumento della nuvolosità, in particolare sulle regioni occidentali, sulle Alpi e sulle fasce prealpine. Dal pomeriggio nubi in addensamento anche sulla Toscana settentrionale.

Quali saranno le zone colpite dal maltempo? Al mattino possibilità di rovesci e temporali su Levante Ligure e nord della Lombardia, più isolati su Trentino Alto Adige, Alpi e Prealpi orientali. In giornata rovesci e temporali anche di forte intensità sull’alto Piemonte, in Lombardia e Valle d’Aosta. Qualche isolato temporale anche su Trentino Alto Adige. La sera temporali anche sulla pianura veneta, con precipitazioni insistenti e di forte intensità su alto Piemonte e alta Lombardia, dove saranno possibili locali nubifragi.

Venti in graduale intensificazione sui bacini occidentali, in particolare nel Tirreno e nel Mar Ligure; la sera Scirocco in temporaneo rinforzo su medio e alto Adriatico. Temperature in sensibile calo sul settore alpino e sul Nord-Ovest; senza grandi variazioni e superiori alla norma altrove.

Sabato ancora tanti rovesci e temporali

Giornata di maltempo sulle regioni settentrionali, tranne Emilia orientale e Romagna, con rovesci e temporali diffusi e di forte intensità ad iniziare dalle aree Alpine e prealpine, dal Levante Ligure e dal Friuli. Nella seconda parte della giornata ulteriore intensificazione dei fenomeni con rischio di nubifragi su alto Piemonte, Lombardia e al Nord-Est, con rischio di grandine e raffiche di vento. La sera aumenta la probabilità di rovesci intensi anche sulla Liguria centrale. Sulle regioni centro meridionali e sulle isole tempo soleggiato, con maggiore nuvolosità in Toscana, dove ci sarà la possibilità di qualche temporale sul nord della regione.

Venti: tesi di scirocco sul mar Adriatico settentrionale e centrale; da tesi a forti da sud o sud est sulla parte occidentale del mar Tirreno e sulle coste della Toscana; moderati meridionali sul canale di Sicilia e sulla Sardegna. Temperature in calo al Nord-Ovest, sul settore alpino orientale e in Friuli; in aumento altrove, clima molto caldo al Centro-Sud e sulle Isole.

Tags

Articoli correlati

Back to top button