Notizie ItaliaPrimo piano

PRIMAVERA al Sud, FREDDO intenso al Nord: il divario è impressionante

Nonostante il maltempo che in queste ore sta coinvolgendo molte zone del Centro-Sud, il clima è eccezionalmente caldo nelle estreme regioni meridionali e in Sicilia. Correnti meridionali molto miti continuano infatti ad affluire verso il Sud Italia, e da diversi giorni stanno mantenendo le temperature su valori particolarmente elevati per il periodo.

Le zone in cui il clima è più caldo sono soprattutto la Sicilia e la Calabria. Ieri Palermo ha raggiunto i 25 gradi di massima, un valore che normalmente si dovrebbe osservare tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Localmente, questa soglia è stata addirittura superata sulle coste nord-orientali dell’Isola e picchi superiori ai 20 gradi sono stati registrati anche nella vicina Calabria.

Anche nella giornata di oggi le temperature sono eccezionalmente alte: in diverse zone dell’estremo Sud la colonnina di mercurio non è mai scesa al di sotto dei 15 gradi, e localmente ha fatto registrare perfino minime di 16 e 17 gradi. Anche in questo caso parliamo di valori decisamente anomali per gennaio, tipici di maggio avanzato.

I meteorologi avvertono che anche nelle prossime ore le temperature massime potranno risultare davvero notevoli: non si ferma, infatti, l’afflusso di correnti miti e nelle ore più calde della giornata sarà nuovamente possibile superare la soglia dei 20 gradi raggiungendo perfino punte massime intorno ai 25°C.

In questo contesto risulta ancora più impressionante il divario termico con il Nord Italia, che sta vivendo una situazione diametralmente opposta, nella morsa di una massa d’aria particolarmente fredda. Mentre il Sud vive giornate eccezionalmente miti nelle regioni settentrionali le temperature sono spesso al di sotto della norma, con gelate diffuse e intense all’alba e il termometro che, anche nelle ore più calde, fatica a superare la soglia dei 5 gradi.

clima
Le temperature minime registrate stamattina. Mappa: MeteoNetwork

Ben venti gradi di differenza hanno diviso Palermo e Milano nella giornata di ieri, quando il capoluogo lombardo ha raggiunto appena 5 gradi di massima. Ancora più ampia la “distanza” con Torino, che si è fermata a 4 gradi.

Cielo apocalittico in SICILIA, avvolta da una foschia arancione: è sabbia del Sahara

Meteo, PIOGGE intense e TANTA NEVE: gli aggiornamenti

Dicembre 2020 è stato più caldo del normale per l’Italia, ma anche molto più piovoso

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button