Notizie ItaliaPrimo piano

Acqua alta a VENEZIA: codice arancione e MOSE in funzione

Picchi di marea molto sostenuta previsti oggi, ma anche nelle giornate di venerdì e sabato.

Torna l’acqua alta a Venezia e il Mose torna in funzione. I forti venti che accompagnano l’intensa perturbazione responsabile del forte maltempo di oggi, sta facendo alzare la marea di nuovo oltre la soglia arancione. Il vento sta superando i 40 km/h a Venezia. Il picco massimo è previsto alle 10:45, con una marea molto sostenuta che dovrebbe raggiungere i 130 cm e allagare il 45% della viabilità pedonale di Venezia. Dato che il picco raggiungerà la soglia arancione verrà attivato nuovamente il MOSE.

Il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della città ha comunicato che a Venezia la marea è stabile tra i 60 65 cm. A Chioggia, invece, si registrano circa 10-15 cm in più rispetto a Venezia, causa forte vento di Bora.

CHIOGGIA allagata per l’acqua alta: molti danni per vento di BORA [VIDEO]

Dopo il picco, la marea tornerà gradualmente intorno a livelli normali. In serata risalirà intorno ai 90 cm alle 22.55 (codice giallo). Nella giornata di venerdì è previsto un picco di 130 cm intorno alle 11.10 (codice arancione per marea molto sostenuta) a cui seguirà un secondo picco, intorno alle 23.35 di 85 cm (codice giallo). Anche sabato la marea potrebbe raggiungere la soglia arancione, con un picco di 110 cm intorno alle 11.40.

 

Il Centro Maree ricorda che «un’alta marea di 130 centimetri statisticamente ha una durata media di circa 3 ore e viene percepita in modo diverso nelle varie parti della città. A San Marco ci saranno circa 35 centimetri di acqua dal piano di calpestìo, a Rialto circa 20 centimetri, mentre il piazzale antistante la stazione ferroviaria sarà bagnato solo nella parte limitrofa al Canal Grande».

Sottomarina ora 9:40

Pubblicato da Enrico Penzo su Giovedì 15 ottobre 2020

 

Leggi anche:

Meteo, rischio di FORTE MALTEMPO e raffiche di BURRASCA: tutti i dettagli

Maltempo, Sardegna colpita duramente: nubifragi e trombe d’aria [VIDEO]

Forte MALTEMPO nel LAZIO: molti allagamenti e danni

Le ultime novità da IconaClima:

Oceano Atlantico mai così caldo da 2900 anni: lo studio Pnas

Clima, l’Italia ha molta strada da fare: la tabella di marcia per la ripresa

Il Green Deal conviene, anche all’economia: il rapporto di Italian Climate Network e EStà

Tags

Articoli correlati

Back to top button