CopertinaNewsPrevisioni

Meteo, ritorno dell’ALTA PRESSIONE sull’ITALIA

Da oggi tempo più stabile. Prima metà della settimana con temperature in graduale aumento

Dalle prossime ore situazion in ulteriore, netto miglioramento. In particolare, a iniziare da oggi (domenica) la circolazione sull’Italia andrà gradualmente cambiando. Le correnti leggermente instabili che tra oggi e domani determineranno gli ultimi sporadici episodi di pioggia verranno progressivamente scalzate all’anticiclone che, dalla penisola iberica, sta avanzando verso il Mediterraneo centrale insieme ad aria più mite. Avremo quindi il ritorno dell’alta pressione sull’Italia. Le condizioni di stabilità atmosferica saranno quindi accompagnate da un rialzo termico che sarà più evidente intorno a metà settimana al Sud e nelle Isole.

Ritorno dell’alta pressione sull’Italia. Oggi ultime, brevi piogge soprattutto al Sud

Al Nord un po’ di nubi, soprattutto sul Piemonte e sulla Liguria centrale. Poco nuvoloso o con tendenza a schiarite altrove. Sull’Appennino ligure e sulla Liguria centrale non si escludono brevi piogge. Sulle regioni centrali tempo prevalentemente soleggiato, al Sud e sulle Isole nuvolosità variabile, accompagnata da locali e brevi rovesci sul nord della Sicilia e sulla Calabria. Temperature senza grandi variazioni, venti deboli, mari calmi o poco mossi. Oggi ancora acqua alta a Venezia: codice giallo per marea sostenuta.

Grazie al ritorno dell’alta pressione sull’Italia, la nuova settimana inizierà con prevalenza di tempo stabile e temperature in graduale aumento

Nella notte tra domenica e lunedì, fino all’alba, locali nebbie sulla Val Padana centro-orientale e nelle valli del Centro. Sulle regioni settentrionali nuvolosità estesa, soprattutto su alta Lombardia e Piemonte, ma senza piogge di rilievo. Sulle regioni centrali e sulla Sardegna cielo sereno o poco nuvoloso, un po’ di nubi su Calabria meridionale e Sicilia. Qualche breve rovescio isolato sulla Sicilia orientale e sulla bassa Calabria. Venti quasi ovunque deboli. Mari: localmente mosso lo Ionio, calmi o poco mossi tutti gli altri mari. Temperature stazionarie o in lieve aumento. Il rialzo termico maggiore è previsto a metà settimana al Sud e sulle Isole: qui saranno possibili punte oltre 25 gradi. Ci avvicineremo dunque al trend del mese scorso, che è risultato il settembre più caldo degli ultimi 141 anni.

Tags

Articoli correlati

Back to top button