CopertinaNewsPrevisioni

FERRAGOSTO BOLLENTE sull’Italia

Oggi bollino rosso per caldo intenso su 4 città: Bologna, Campobasso, Rieti e Roma. Bollino arancione emesso per la città di Palermo

Si apre un Ferragosto bollente sull’Italia. Stiamo infatti entrando nel pieno di questa terza ondata di caldo intenso della stagione. Nelle prossime ore previsti picchi di 40 gradi sulle Isole maggiori. Oggi bollino rosso in 4 città per il caldo intenso. Al Nord valori relativamente più contenuti, ma con clima sempre piuttosto afoso. Le regioni settentrionali continuano a rimanere ai margini della campana anticiclonica con possibili infiltrazioni di aria umida atlantica. In particolare, dopo una giornata di Ferragosto diffusamente stabile, già domani avremo nuovi episodi di instabilità a iniziare dall’arco alpino ma con interessamento poi a inizio settimana anche della Val Padana. Tutto ciò a causa del passaggio di una perturbazione (la n. 4 del mese) che darà inizio a un temporaneo calo termico. Al Centro-Sud l’ondata di calore è destinata a continuare quasi inalterata all’inizio della prossima settimana con la possibilità poi, tra mercoledì e giovedì, di una temporanea e parziale attenuazione della calura grazie all’instaurarsi di una ventilazione settentrionale che farà affluire aria un po’ meno calda.

Ferragosto bollente sull’Italia: oggi 4 città con bollino rosso

Il Ministero della Salute, per le prossime ore, ha emesso bollino rosso per caldo intenso su 4 città: Bologna, Campobasso, Rieti e Roma. Bollino arancione emesso per la città di Palermo. Domani ancora bollino rosso sulle stesse città, Bologna, Campobasso, Rieti e Roma, cui andrà ad aggiungersi un bollino rosso su Palermo. Nel dettaglio, oggi temperature massime in lieve rialzo al Nord. In leggero calo sul basso Adriatico e intorno al basso Tirreno. Valori fino a 35-36 gradi su regioni centrali tirreniche e al Sud, fino a 37-39 gradi nelle Isole. Possibili punte di 40 gradi su Sicilia e Sardegna. Venti in prevalenza deboli o a regime di brezza; locali rinforzi da nord sul basso Adriatico e il basso Ionio. Mari quasi tutti calmi o poco mossi, localmente mossi il settore est del mar Ligure, il basso Adriatico e lo Stretto di Messina.

Tags

Articoli correlati

Back to top button