NewsNotizie ItaliaPrimo piano

ARIA FREDDA SULL’ITALIA: temperature in PICCHIATA all’alba

Valori sotto la norma e tipici di novembre inoltrato. Da mercoledì nuovo aumento termico

Aria fredda sull’Italia. Abbiamo vissuto un risveglio di colpo freddo su molte zone del Nord e del Centro. La perturbazione nr5 del mese è accompagnata da aria fredda di origine artica e il cambio di scenario si è fatto decisamente sentire.
Questa mattina all’alba spiccano i -13°C registrati allo Stelvio dopo le nevicate delle ultime ore.
Deciso calo termico anche in pianura sulla Val Padana con valori anche di 6-7 gradi più bassi rispetto alle minime di domenica.

I valori registrati all’alba dalla rete Meteonetwork

 

Ma sarà probabilmente martedì la giornata più fredda della settimana con temperature minime eccezionalmente basse: appena un grado previsto ad Aosta, Bolzano, Trento, 2 gradi a Cuneo, Novara, Torino, Piacenza e L’Aquila. Nel pomeriggio a Milano e Torino la colonnina di mercurio potrebbe addirittura non superare i 14 gradi, così come a Novara, Bergamo, Brescia, Bologna, Piacenza, Trento, L’Aquila e Perugia. Il freddo si farà sentire ancora di più in altre città: per Aosta e Campobasso si prevede una temperatura massima di appena 12 gradi.

Già mercoledì dovrebbero innescarsi venti meridionali più miti e le temperature subiranno un generale e temporaneo aumento, tornando su valori più normali per il periodo.

Tags

Articoli correlati

Back to top button