PrevisioniPrimo piano

Meteo, SVOLTA in vista: sull’Italia tornano PIOGGIA, ARIA FREDDA e anche NEVE

L'autunno alza la voce dopo una lunga fase con condizioni meteo anomale: da lunedì piogge più significative e calo termico

Dopo una lunga fase con condizioni meteo stabili, fatta eccezione solo per qualche debole pioggia isolata, l’arrivo della prossima settimana segnerà per l’Italia un deciso cambio di rotta. Una perturbazione, che farà sentire i suoi primi effetti già dalla giornata di domenica, attraverserà tutto il Paese a partire da lunedì, accompagnata da piogge in diverse regioni e nevicate sui rilievi.

meteo lunedì 16

Si profila anche una decisa svolta anche per il clima, che a lungo è rimasto particolarmente mite: la perturbazione sarà infatti seguita da una massa d’aria più fresca che sarà responsabile del calo delle temperature.

Le previsioni meteo per questo weekend

Ecco cosa ci aspetta, più nei dettagli, secondo la tendenza meteo

Lunedì 16 novembre la nuova perturbazione avanzerà sull’Italia, influenzando le condizioni meteo su molte regioni. In particolare, al mattino il rischio pioggia sarà elevato soprattutto al Nord-Est, dove arriverà anche la neve fino a 1.700 metri circa, in gran parte delle regioni centrali e in Campania. Le piogge saranno significative soprattutto sul versante tirrenico della penisola, e in particolare in Toscana dove non si esclude anche qualche rovescio.
Al Nord-Ovest il tempo tenderà invece a migliorare già dal mattino, ed entro il pomeriggio osserveremo schiarite più ampie. Nella seconda parte della giornata il tempo migliorerà anche al Nord-Est, mentre il maltempo coinvolgerà anche medio Adriatico, Puglia e zone del basso Tirreno.

Le temperature minime aumenteranno al Centro-Nord, mentre i valori massimi caleranno sulle Alpi, specie in quota, al Nord-Est e sulle regioni tirreniche. Saranno temporaneamente in rialzo, invece, le temperature sul medio e basso Adriatico. Il vento si farà più intenso. In particolare, soffierà il Maestrale in Sardegna e il Föhn al Nord-Ovest. Nel resto del Centro-Sud inizialmente i venti saranno ancora meridionali, per lo più di Libeccio.

meteo martedì

Martedì 17 novembre la perturbazione proseguirà il suo transito, facendo sentire i suoi effetti con piogge al Sud, soprattutto in mattinata. Ci sarà anche il rischio di qualche rovescio o temporale in particolare tra la Calabria, la Sicilia settentrionale e il Salento. Nella seconda parte della giornata i fenomeni tenderanno ad attenuarsi ovunque. In Sardegna e nelle regioni centro-settentrionale le schiarite torneranno ad avere la meglio fin dal mattino, con un po’ di nuvole solo sui settori orientali dell’arco alpino e sul medio Adriatico.

Il vento sarà intenso soprattutto al Centro-Sud, dove i venti diverranno settentrionali e porteranno l’aria più fredda anche sulle regioni centro-meridionali. Ne conseguirà un calo delle temperature, sensibile soprattutto sul versante adriatico e sul basso Tirreno.

La perturbazione si allontanerà poi dal Paese e nei giorni successivi le condizioni meteo saranno più tranquille un po’ in tutta l’Italia. In Pianura Padana tornerà ad aumentare il rischio nebbia, favorito dalla stabilità atmosferica. Non si profila tuttavia il ritorno a temperature particolarmente miti: i valori resteranno più bassi rispetto a quelli di questi giorni, in linea con quanto ci si aspetta per questo periodo dell’anno.

Tags

Articoli correlati

Back to top button