CopertinaNewsPrevisioni

VORTICE CICLONICO tra venerdì e il WEEKEND: MALTEMPO, NEVE e VENTO

Venerdì maltempo al Centro-sud poi il vortice si sposterà verso Sud

Si profila una fase di maltempo su alcune regioni d’Italia per l’arrivo di un profondo vortice ciclonico. Tra venerdì e il weekend dovremo fare i conti con piogge e temporali, il ritorno della neve e l’attivazione di venti molto intensi. Venerdì il maltempo colpirà il Centro-sud e nel weekend le regioni meridionali. Vediamo i dettagli di questa tendenza meteo.

Venerdì maltempo al Centro-sud e venti a 90 km/h

Schiarite sempre più diffuse al Nord, con residue piogge al mattino in Emilia Romagna e neve oltre 1200 metri sull’Appennino settentrionale. Condizioni di maltempo su gran parte del Centro-Sud, con piogge a tratti intense e localmente temporalesche soprattutto al Centro e su Campania, Calabria e Sardegna. Quota neve in calo fin verso i 1100-1500 metri sull’Appennino centrale. A fine giornata tendenza a un coinvolgimento anche della Basilicata, della Puglia settentrionale e della Sicilia, mentre la situazione va migliorando sulle regioni centrali tirreniche.

Temperature minime in rialzo, tranne al Sud e in Sicilia. Massime in sensibile calo sul settore alpino, al Centro e in Sardegna; valori più vicini alla media, eccetto al Nord-Ovest dove restano relativamente miti.
Venti in notevole rinforzo, in rotazione ciclonica attorno al minimo barico posizionato sul Tirreno; possibili raffiche di burrasca (60-90 km/h) sulle regioni centrali e in Sardegna.
Mari: agitati o molto agitati Mar di Corsica, Mare e Canale di Sardegna; mossi o molto mossi Ligure, Tirreno occidentale e settentrionale, Canale di Sicilia e medio-alto Adriatico; i prevalenza poco mossi i restanti bacini con moto ondoso in aumento in serata.

Weekend ancora instabile al Sud e freddo in aumento

Nel corso del weekend la perturbazione arrivata venerdì farà ancora sentire i suoi effetti. Un profondo vortice ciclonico si sposterà verso Sud. Sabato il tempo sarà soleggiato al Nord e in Toscana. Nel resto delle regioni centrali avremo ancora un po’ di nuvolosità con delle piogge residue di debole intensità su Abruzzo e Molise, con neve in Appennino oltre i 1000-1400 metri di quota.
Attenzione al Sud: sarà una giornata di maltempo con rischio di piogge forti e abbondanti con possibili temporali soprattutto su Sicilia orientale e Calabria. Le piogge saranno più deboli nel sud-est della Sardegna, su Puglia, Campania e Basilicata.

Le minime saranno in calo al Centro-nord e Sardegna, mentre i valori massimi caleranno un po’ su tutta Italia in particolare sulle regioni settentrionali al Sud e sulla Sicilia. Venti settentrionali molto intensi nei settori intorno al Tirreno.

Tra domenica e l’inizio della prossima settimana il vortice ciclonico rimarrà posizionato nei pressi del Nord Africa, tra la Tunisia e la Libia. Riuscirà ancora a portare fasi di maltempo su Sicilia e la Calabria. Nel resto del Paese l’alta pressione tornerà a rinforzarsi con tempo di conseguenza più stabile e soleggiato. Sul resto d’Italia un’ampia fascia di alta pressione estesa a gran parte dell’Europa centro-meridionale, garantirà tempo stabile e in gran parte soleggiato.

Tags

Articoli correlati

Back to top button