CopertinaPrevisioni

Venerdì prosegue la BREVE FASE di tempo STABILE e CLIMA MITE

Anche domani sarà una giornata all'insegna di tempo generalmente stabile e soleggiato da Nord a Sud

Dopo la veloce perturbazione che ha attraversato ieri il Centro-Sud, oggi ha inizio una breve fase di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su tutto il Paese con temperature prossime alla media stagionale. La tregua dal maltempo non durerà a lungo: nel weekend, infatti, è previsto un nuovo peggioramento. Da lunedì clima particolarmente freddo al Nord.

FIUME PO, la piena raggiunge il delta: è ALLERTA ARANCIONE. I dettagli

Meteo per le prossime ore: tempo in prevalenza soleggiato e stabile su tutto il Paese. Temperature massime in lieve rialzo al Centro-Sud

La giornata odierna è caratterizzata da tempo prevalentemente soleggiato e stabile su tutto il Paese; residui e locali addensamenti in Puglia, lungo l’Appennino meridionale e sulla Sicilia tirrenica. Dal pomeriggio ulteriore attenuazione della nuvolosità con cielo quasi ovunque sereno o poco nuvoloso.

Temperature: massime in lieve rialzo su gran parte del Centro-Sud. Venti: deboli al Centro-Nord salvo residui rinforzi di maestrale sul Molise; tesi di maestrale sulla Puglia e sui mari circostanti; moderati da nord o nordovest sul resto del Sud e sulla Sicilia.

Meteo per domani: altra giornata di tempo generalmente stabile e soleggiato. Temperature stazionarie o in lieve aumento con clima mite 

Domani al Centro, al Sud e sulle Isole maggiori si avrà tempo generalmente soleggiato, eccetto il passaggio di nubi alte e sottili sulle regioni centrali nel corso della giornata. Al Nord cielo da velato a irregolarmente nuvoloso: qui la nuvolosità alla media e alta quota, in transito sin dal mattino, potrà risultare a tratti più estesa, soprattutto nella seconda parte del giorno.

Temperature: minime in calo al Sud e sulle Isole; massime stazionarie o in lieve aumento. Clima diurno mite, con valori generalmente compresi tra 19 e 25 gradi. Venti: moderati settentrionali su basso Adriatico, Puglia e Canale d’Otranto; generalmente deboli altrove. Mari: mossi il Canale d’Otranto e lo Ionio; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Tags

Articoli correlati

Back to top button