CopertinaPrevisioni

TEMPORALI in formazione anche oggi: rischio GRANDINE e NUBIFRAGI

La perturbazione, in scorrimento sulla Penisola, sta spegnendo il grande caldo da Nord a Sud

La perturbazione responsabile dei forti temporali e del calo termico che ha interessato ieri il Nord Italia, nella giornata di oggi farà sentire i suoi effetti anche nelle regioni centrali e martedì marginalmente al Sud, dando luogo a condizioni di instabilità, con dei temporali anche forti, e interrompendo l’intensa ondata di caldo. I venti relativamente più freschi che l’accompagnano favoriranno un generale calo termico con temperature che entro martedì torneranno ovunque nella norma. Seguirà una fase di tempo più stabile con un moderato rialzo termico, ma con buona probabilità senza gli eccessi di questi ultimi giorni. Durante il prossimo weekend si conferma, infine, l’arrivo di una intensa perturbazione sulle regioni centro-settentrionali.

Ancora rischio di forti temporali oggi su parte del Centro-Nord

Nella prima parte della giornata cielo in prevalenza nuvoloso al Nord, con qualche isolato rovescio possibile su basso Piemonte e Appennino; nuvolosità in aumento nelle zone interne e adriatiche del Centro, più soleggiato al Sud e nelle Isole. In seguito, tra pomeriggio e sera, rovesci e temporali anche di forte intensità in sviluppo su Piemonte meridionale, Liguria, Lombardia orientale, al Nord-Est e in Emilia Romagna. Frequenti temporali anche nelle zone interne e adriatiche del Centro, con rischio di nubifragi e grandinate.

La Protezione Civile ha diramato un’allerta gialla per rischio temporali su Abruzzo (Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica), Emilia Romagna (Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli), Lazio (Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti), Lombardia (Orobie bergamasche, Valcamonica
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro), Piemonte (Valli Varaita, Maira e Stura, Pianura Cuneese, Pianura Torinese e Colline, Belbo e Bormida, Valle Tanaro), Puglia (Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Puglia Centrale Bradanica), Toscana (Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Serchio-Garfagnana-Lima, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina), Umbria (Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere) e Veneto (Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Alto Piave). Allerta gialla per rischio idrogeologico invece su Abruzzo (Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica), Lazio (Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti), Toscana (Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Serchio-Garfagnana-Lima, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina) e
Umbria (Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere).

Temperature in calo quasi ovunque, specie nelle regioni centrali. Venti moderati o forti di Maestrale su Sardegna e Canale di Sicilia. Ventilato anche al Nord per venti orientali. Mossi o molto mossi i mari intorno alla Sardegna e il Canale di Sicilia, poco mossi i restanti bacini.

Martedì ultimi rovesci e temporali al Sud

Tempo localmente ancora instabile sulle regioni centrali adriatiche e al Sud con qualche isolato rovescio o temporale al mattino su Molise e Puglia, nel pomeriggio rovesci residui solo sul Salento e nelle zone interne e montuose del Sud. Tempo prevalentemente soleggiato al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e sulle Isole.

Temperature minime in leggero calo e massime in ulteriore calo al Centro-Sud e in Sicilia, stazionarie o in leggero rialzo altrove; valori quasi ovunque intorno alla media, in generale compresi fra 26 e 32 gradi.
Venti localmente moderati di Maestrale al Sud e sulle Isole, in prevalenza deboli altrove. Mari: mosso o molto mosso il Canale di Sicilia; poco mossi o localmente mossi i restanti bacini.

Per la giornata di martedì la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla per rischio di temporali su Abruzzo (Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano), Basilicata (Basi-A1, Basi-B), Emilia Romagna (Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro) e Puglia (Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica). Attiva anche l’allerta gialla per rischio idrogeologico su Abruzzo (Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano), Basilicata (Basi-A1, Basi-B) e Molise (Litoranea).

Tags

Articoli correlati

Back to top button