CopertinaPrevisioni

Ultima perturbazione di SETTEMBRE sull’Italia: MALTEMPO in diverse regioni

Tempo in miglioramento da Nord a Sud nelle giornate di martedì e mercoledì

La settimana si apre con il rapido passaggio dell’ultima perturbazione di settembre, la numero 9, inserita all’interno della medesima area depressionaria responsabile dell’attuale ondata di maltempo autunnale. A partire dalla giornata di martedì la struttura ciclonica è destinata a trasferirsi sulla Penisola balcanica, consentendo un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche sull’Italia, grazie anche all’espansione di un ponte mobile di alta pressione. La rimonta anticiclonica si mostrerà probabilmente più efficace al Sud e sulla Sicilia, dove il resto della settimana vedrà prevalenti condizioni di stabilità atmosferica.

Discorso diverso per il Nord e in parte anche per il Centro (specie il lato tirrenico) raggiunti, a inizio ottobre, da due perturbazioni atlantiche. La numero 1, tra la fine di giovedì e la giornata di venerdì; la numero 2, molto più intensa della precedente, nella giornata di sabato. Dal punto di vista termico, temperature ancora inferiori alla norma in questo inizio settimana, ma con la prospettiva di una ripresa: nella parte centrale della settimana i valori saranno più in linea con il periodo, nel fine settimana è probabile un forte rialzo delle temperature soprattutto al Sud.

Oggi ancora piogge e temporali su parte del Centro-Sud e sulla Sardegna

Prevalenza di tempo soleggiato al Nord-Ovest, su Emilia Romagna, alta Toscana e, al mattino, anche all’estremo Sud e in Sicilia. In tutte le altre regioni il cielo sarà nuvoloso. Al mattino ancora piogge diffuse tra Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, ma in esaurimento dal pomeriggio. Su Sardegna, bassa Toscana, Lazio e Campania precipitazioni a prevalente carattere di rovesci o temporali, in estensione in serata alla Calabria tirrenica e, in forma più isolata, anche a Basilicata e Puglia. In giornata precipitazioni brevi e occasionali possibili anche su Marche meridionali, Abruzzo e Umbria. Nella notte rasserena su quasi tutto il Centro-Nord; ancora qualche rovescio sulla Calabria tirrenica.

Allerta meteo arancione oggi in 4 regioni: il bollettino

Temperature senza grandi variazioni e ancora al di sotto delle medie stagionali al Centro-Nord, su Campania e Sardegna dove le massime oscilleranno per lo più tra 16 e 21 gradi; valori vicini ai 25 gradi su Puglia meridionale, Calabria e Sicilia. Venti: da moderati a forti di Maestrale in Sardegna, da ovest sul Tirreno centro-meridionale e al Sud peninsulare. Mari: molto mossi o agitati Mare e Canale di Sardegna e basso Tirreno; mossi o molto mossi Adriatico, Ionio e Tirreno centrale; poco mossi o mossi Ligure e alto Tirreno.

Martedì tempo in miglioramento

Generale miglioramento del tempo grazie all’allontanamento della perturbazione transitata lunedì al Centro-Sud (la n. 9 di settembre) e ad un rialzo della pressione atmosferica. Le schiarite saranno ampie da Nord a Sud, a parte qualche velatura di passaggio e un po’ di nuvole sulle Alpi, in Liguria, su Calabria e Sicilia tirrenica; soprattutto al mattino saranno possibili locali piogge su Calabria tirrenica e sul Messinese.
Temperature minime in calo al Nord-Est e al Centro-Sud con valori diffusamente sotto i 10 gradi al Centro-Nord. Massime in rialzo al Centro-Nord e in Sardegna, con valori per lo più tra 20 e 23 gradi, e locali punte di 24-27 su Calabria e Isole. Venti di Maestrale moderati in Sardegna, Sicilia e al Sud, in prevalenza deboli altrove. Mari: mossi o localmente molto mossi mare e Canale di Sardegna, e basso Tirreno; calmo o poco mosso l’alto Adriatico; poco mossi o localmente mossi gli altri bacini.

meteo martedì

Tags

Articoli correlati

Back to top button