PrevisioniPrimo piano

Meteo, TRENO DI PERTURBAZIONI sull’Italia: non c’è tregua

In pochi giorni saremo investiti da 3 diverse perturbazioni: la più intensa sarà quella dell'Immacolata

La settimana proseguirà con condizioni meteo decisamente movimentate, con piogge che anche dopo il forte maltempo dei giorni scorsi non ci daranno tregua. Il nostro Paese è infatti nel mirino di un vero e proprio treno di perturbazioni: la più intensa è la prossima, la numero 3 di dicembre, che ci investirà tra stasera e la giornata di domani, festa dell’Immacolata, con una ondata di maltempo che in alcuni casi potrà risultare anche violenta. Tornerà anche la neve, abbondante sulle Alpi, e lambirà anche alcune zone di pianura.

Le previsioni nei dettagli per l’Immacolata

meteo prossimi giorni

Giovedì il tempo migliorerà solo parzialmente: l’afflusso di correnti umide atteso sull’Italia manterrà le condizioni meteo molto variabili, a tratti anche instabili, e alcuni locali rovesci potranno interessare ancora le coste tirreniche del Centro-Sud e la Sicilia occidentale. Nel resto del Paese osserveremo più schiarite, ma durerà poco: entro la fine della giornata inizieremo infatti a sentire gli effetti di un’altra perturbazione, la numero 4 di dicembre, che porterà nuove piogge a partire dalla Sardegna.

Venerdì saranno coinvolte soprattutto le regioni meridionali e la Sicilia, e nel frattempo si avvicinerà la perturbazione 5 del mese: a cavallo tra venerdì e sabato questo nuovo sistema perturbato influenzerà le condizioni meteo soprattutto al Nord-Ovest, e nella prima parte del weekend dovrebbe far sentire i suoi effetti principalmente sul versante tirrenico, in Calabria, in Sicilia e in Sardegna. Secondo l’attuale tendenza meteo il suo passaggio dovrebbe risultare piuttosto rapido, e la situazione dovrebbe migliorare già nella giornata di domenica. I prossimi aggiornamenti permetteranno di sapere di più su questa evoluzione.

Il clima intanto resterà invernale, soprattutto al Nord: la massa d’aria sull’Italia resterà abbastanza fredda e le temperature si manterranno, in generale, su valori intorno alla media stagionale.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button