CopertinaPrevisioni

Meteo, settimana al via con MOLTE PIOGGE: rischio di MALTEMPO INTENSO. Ecco dove

Italia alle prese con la terza perturbazione di novembre: oggi coinvolti soprattutto il Nord-Est e il Centro-Sud, con il rischio di piogge intense

La nuove settimana si apre oggi con condizioni meteo perturbate in molte zone: la responsabile è la terza perturbazione di novembre, che ha investito l’Italia ieri sera e farà sentire i suoi effetti fino a domani. In particolare, nelle prossime ore la pioggia sarà protagonista in gran parte del Paese e localmente ci sarà anche il rischio di fenomeni intensi e temporali. In intensificazione anche il vento, che porterà sull’Italia una massa d’aria fredda in grado di determinare un calo delle temperature.

Controlla la pioggia in tempo reale con il RADAR METEO

meteo inizio settimana

Le previsioni per le prossime ore

Dopo le piogge della notte, nel corso della mattinata il tempo migliorerà gradualmente al Nord-Ovest, dove specie nel pomeriggio osserveremo anche ampie schiarite. Al Nord-Est precipitazioni residue al mattino, specie sul Friuli Venezia Giulia, e limite della neve sulle Alpi fino ai 1700-1800 metri. Nel pomeriggio passaggio a un tempo più asciutto e nuvole in attenuazione, ma sulle coste dell’alto Adriatico e in Emilia Romagna le piogge saranno più insistenti.

Al Centro tempo instabile o perturbato: le piogge interesseranno fin dal mattino Toscana e Marche per poi estendersi a tutto il settore con possibili rovesci, anche temporaleschi, nelle zone tirreniche. Rovesci e temporali fin dal mattino anche in Campania, con tempo in peggioramento nella seconda parte della giornata; tra pomeriggio e sera coinvolto anche il resto del Sud con fenomeni localmente intensi nelle zone tirreniche e nel nord della Sicilia. Piogge e rovesci sparsi saranno possibili anche in Sardegna.

Temperature minime in rialzo al Centro-Nord e Sardegna. Massime pomeridiane in lieve aumento in Puglia, Molise, Abruzzo, Sardegna tirrenica e sulle pianure del Nord-Ovest per effetto del vento di Föhn; senza grandi variazioni nel resto d’Italia. Venti da ovest o nord-ovest in rinforzo sui mari di ponente, che potranno diventare localmente mossi; venti in generale deboli e mari poco mossi in Adriatico, Ionio e Canale di Sicilia.

Allerta meteo in gran parte del Centro-Sud

In vista del maltempo che domani colpirà ancora molte regioni, con il rischio anche di fenomeni intensi, la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla su molti settori del Centro-Sud.

  • ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
    Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
    Basilicata: Basi-A2, Basi-C, Basi-D
    Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
    Molise: Alto Volturno – Medio Sangro
    Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico
    Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
  • ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
    Basilicata: Basi-C
    Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Basso Cilento, Tanagro
    Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
    Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4
    Molise: Alto Volturno – Medio Sangro
    Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico
allerta meteo
Crediti: Protezione Civile

Le previsioni meteo per domani, martedì 17 novembre

Domani le condizioni meteo miglioreranno al Centro-Nord e in Sardegna, dove assisteremo a schiarite ampie specie al Nord-Ovest e sulle regioni centrali tirreniche; da segnalare un po’ di nuvolosità alta in transito su Alpi ed estremo Nord-Est e il rischio di nebbie in pianura padana. La perturbazione insisterà sul Sud e sulla Sicilia, determinando ancora tempo instabile, con molte nuvole e precipitazioni; rischio di rovesci e temporali localmente intensi in Calabria e nell’isola.

Insisterà una ventilazione anche intensa, in prevalenza settentrionale. I venti soffieranno da moderati a forti sul medio e basso Adriatico, nel Tirreno occidentale e sui mari intorno alle Isole maggiori. I corrispondenti mari saranno mossi o molto mossi.
Temperature in lieve calo al Nord-Ovest e sul versante adriatico del Centro-Sud, senza grandi variazioni altrove; valori in generale oltre le medie con punte di 18-20 gradi sul versante tirrenico e nelle due Isole maggiori.

La tendenza per i prossimi giorni

Tags

Articoli correlati

Back to top button