CopertinaPrevisioni

Irrompe l’ARIA FREDDA in questo inizio di DICEMBRE: ecco cosa accadrà

Un fronte freddo, associato ad aria di origine artica, raggiungerà l'Italia a iniziare dalla regioni del Nord

Irrompe l’aria fredda sul nostro Paese in questo inizio di dicembre, che segna inoltre l’inizio dell’inverno meteo. Alla fine della giornata odierna, infatti, un fronte freddo associato ad aria di origine artica, si farà strada a iniziare dalle regioni del Nord, dove si avrà un sensibile calo delle temperature e le prime nevicate. Questo peggioramento, tra mercoledì e giovedì, andrà a coinvolgere le regioni del Centro-Sud con piogge, forti venti, mari molto mossi e neve in Appennino. La neve interesserà anche il Nord-Est e l’Emilia.

Meteo per le prossime ore: si fa strada una nuova fase di maltempo di stampo prettamente invernale. Aria fredda, deciso calo delle temperature al Nord, prime piogge e neve

Fin dal mattino nuvolosità in aumento sulla maggior parte delle regioni centro settentrionali, su basso Tirreno e Sardegna. Ampie zone di sereno resisteranno all’estremo Nord-Est, tra Basilicata e Puglia e in Sicilia. Dal pomeriggio prime locali e deboli piogge lungo il versante tirrenico peninsulare, su Liguria, est del Piemonte e ovest della Lombardia; deboli nevicate sulle Alpi centrali e orientali e in Trentino Alto Adige fin verso 900-1000 metri.

Fra sera e notte tempo in ulteriore generale peggioramento, con precipitazioni in intensificazione su Sardegna, basso Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, regioni centrali a partire dal settore tirrenico e Campania. Nel Cuneese, sull’Appenino ligure e sull’Emilia centro-occidentale quota neve in brusco abbassamento fin verso 200-300 metri. Entro l’alba possibile neve fino in pianura nel tratto emiliano tra Piacenza e Bologna.

Temperature in sensibile calo a fine giornata sulle regioni settentrionali. Clima ancora mite al Sud.
Venti di Maestrale in sensibile rinforzo sulle Isole maggiori; altrove venti inizialmente deboli, con tendenza a generale intensificazione dalla serata. Mari: mosso il Mare di Sardegna; localmente mossi basso Adriatico, Ionio e Canali delle Isole; in prevalenza poco mossi i restanti bacini.

Nel Lazio per la giornata odierna è stata diramata l’allerta meteo gialla per rischio temporali ed idrogeologico:

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:

Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:

Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma

allerta meteo 1 dicembre
Foto: Dipartimento Protezione Civile
Tags

Articoli correlati

Back to top button