PrevisioniPrimo piano

DA GIOVEDÌ apice del CALDO AFRICANO

Temperature massime diffusamente oltre 35 gradi al Centro-Sud con punte vicine a 40 gradi

Dopo una prima parte della settimana con caldo in aumento e temperature di qualche grado al di sopra le medie, da giovedì raggiungeremo l’apice del caldo africano. I valori si porteranno diffusamente sopra i 30 gradi. In particolare, nelle regioni centro-meridionali le massime raggiungeranno i 35 gradi con punte vicine a 40 gradi. Farà caldo anche di notte. Le temperature minime, infatti, faticheranno a scendere sotto i 22-24 gradi. Intanto, mercoledì avremo possibili addensamenti nuvolosi fin dal mattino a ridosso delle Alpi centro-orientali; un po’ di nubi o velature in transito anche nel resto del Nord. Cielo sereno nel resto dell’Italia. Nel pomeriggio locali rovesci o temporali in sviluppo nelle zone alpine orientali, solo sporadici su Alpi lombarde e Ossola. Tra sera e notte fase instabile con rovesci o temporali anche in pianura su Piemonte e ovest della Lombardia. Temperature in rialzo ovunque nei valori minimi; caldo e afa in aumento in gran parte delle regioni, con punte di 35/37 gradi. Venti deboli salvo rinforzi di brezza e da est nel Canale di Sardegna. Mari calmi o poco mossi.

Da giovedì apice del caldo africano. Temperature massime diffusamente oltre 35 gradi al Centro-Sud con punte vicine a 40 gradi

Più nel dettaglio, nella giornata di giovedì al mattino nubi sparse su Piemonte, Lombardia, Trentino, alto Veneto e Friuli, più soleggiato nel resto del Nord e sole diffuso al Centrosud. Nel pomeriggio nuvole in dissolvimento anche su gran parte delle pianure del Nord, cumuli in sviluppo lungo le Alpi con possibili brevi e isolati rovesci o temporali, più probabili su quelle orientali. Temperature in ulteriore lieve aumento su settore tirrenico, Sud e Isole. Insiste il caldo intenso e afoso con punte pomeridiane anche ben oltre i 35 gradi, fino ai 37-38 soprattutto al Centrosud. Venti deboli salvo rinforzi di brezza e da est nel Canale di Sardegna che sarà localmente mosso. Calmi o poco mossi tutti gli altri bacini. Dopo queste giornate di sole e caldo intenso, domenica potremo avere un po’ di instabilità al Nord e, più marginalmente, su Appennino settentrionale, Toscana e Marche. Parziale attenuazione del caldo su Alpi e Nord-Ovest. Tornerà dunque qualche pioggia, dopo settimane che hanno visto un alternarsi di momenti siccitosi con forti piogge. Ricordiamo che il mese di giugno 2020, per esempio, si è rivelato particolarmente piovoso.

Tags

Articoli correlati

Back to top button