PrevisioniPrimo piano

CLIMA CALDO ma torna il rischio TEMPORALI al Nord

Punte di 32-33°C. Tra pomeriggio e sera temporali in sconfinamento anche in pianura: le zone a rischio

Prosegue il clima progressivamente più caldo sul Paese ma per il Nord si apre una breve fase segnata dal ritorno dei temporali. Il vasto campo di alta pressione che si estende dalle Azzorre fino alla Scandinavia, accompagnato da una massa d’aria molto calda, continua a determinare una notevole anomalia termica in molti Paesi dell’Europa centro-occidentale e settentrionale. Questa struttura tende a consolidarsi anche sull’Italia e sul Mediterraneo centrale garantendo condizioni pienamente estive, con temperature destinate a superare le medie stagionali quasi ovunque entro il fine settimana.

Tuttavia, la presenza di una “goccia fredda” tra Austria , Germania e Cechia, sta favorendo un’accentuazione dell’instabilità al Nord dove, tra oggi e domani, si osserverà un temporaneo aumento del rischio di temporali anche in pianura. A partire dal weekend l’instabilità atmosferica si limiterà alle aree montuose del Nord. Nel frattempo, la massa d’aria sub-tropicale che attualmente investe i settori occidentali del continente, punterà verso la nostra Penisola, particolarmente verso le regioni del Sud dove prenderà il via la prima ondata di calore di questa estate.

Previsioni per le prossime ore

Prevalenza di tempo soleggiato al Centro-Sud e sulle isole maggiori, a parte lo sviluppo di modesti cumuli attorno alle aree montuose durante le ore più calde della giornata con la possibilità di occasionali e brevi acquazzoni in corrispondenza di quelli abruzzesi. Maggiore variabilità al Nord, con atmosfera progressivamente più instabile. Rovesci e locali temporali saranno più probabili nel pomeriggio principalmente nel settore alpino e prealpino, in serata anche in pianura su Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Temperature massime in lieve calo al Nord, senza grosse variazioni altrove: valori in generale compresi fra 27 e 32 gradi.
Venti quasi ovunque di debole intensità e a prevalente regime di brezza, a parte dei rinforzi da est o sud-est sui canali delle isole maggiori. Possibili raffiche nelle aree temporalesche.
Mari: localmente mosso il Canale di Sardegna, calmi o poco mossi gli altri bacini.

Previsioni per venerdì

Tempo prevalentemente soleggiato e caldo in Emilia Romagna, sulle regioni peninsulari e sulle Isole maggiori, salvo innocui cumuli in sviluppo nelle ore pomeridiane lungo la dorsale appenninica. Nel resto del Nord cielo irregolarmente nuvoloso, specialmente in Piemonte, sulle aree montuose e sulle alte pianure; brevi rovesci e qualche temporale saranno più probabili nel pomeriggio attorno ai rilievi alpini e in valle d’Asta, verso sera o nella notte in forma isolata anche su pianura piemontese e nordovest della Lombardia.

Temperature massime: stazionarie o in leggero calo al Nordovest, stabili o in lieve aumento nel resto del Paese con punte fino a 32-33 gradi al Centro-sud, localmente anche superiori su Sicilia e Sardegna. Venti: moderati o tesi di Scirocco o da Est nei Canali di Sicilia e Sardegna; deboli o a regime di brezza altrove. Raffiche nelle aree temporalesche del Nord.
Mari: mossi o molto mossi il Canale di Sardegna e di Sicilia; calmi o poco mossi tutti gli altri bacini.

Tags

Articoli correlati

Back to top button